Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE

Autismo: «Giochiamo di squadra» con Fondazione Sospiro

Nove eccellenze dello sport in campo: maglia speciale per la giornata mondiale del 2 aprile

Ivan Ghigi

Email:

ighigi@laprovinciacr.it

25 Marzo 2022 - 05:20

CREMONA - Le eccellenze sportive cremonesi giocano di squadra a sostegno della Fondazione Sospiro che nel week end del 2 e 3 aprile scenderà in campo per una campagna di sensibilizzazione nell’ambito della giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo.

LE FINALITA' DELL'INIZIATIVA.

Il presidente della Fondazione Giovanni Scotti, il direttore generale Fabio Bertusi e il responsabile della comunicazione Gianluca Rossi hanno illustrato le finalità dell’iniziativa che contribuirà alla realizzazione del primo Centro Nazionale Autismo (www.centronazionaleautismo.it), prima realtà in Italia che vedrà la posa della prima pietra il prossimo 16 settembre e che verrà ultimata entro il 2023.

Nel centro verranno seguiti ragazzi con sindrome da spettro autistico (condizione congenita e quindi disabilità, non malattia, che colpisce in Italia 1 bambino su 77) anche in tenera età per intervenire precocemente e consentire ai propri ospiti di migliorare la qualità della loro vita.

L'AUTRICE DEL DISEGNO.

Fondazione Sospiro ha realizzato una maglietta che riporta lo slogan «Giochiamo di squadra» attorno al disegno realizzato dalla ventenne Francesca Lussignoli di Ghedi, con la collaborazione del quotidiano La Provincia. Ogni società sportiva del territorio che ha aderito all’iniziativa apporrà il proprio logo sulle maglie e ognuna di loro le distribuirà con modalità autonome per sostenere la Fondazione con una simbolica offerta di 10 euro a capo.

«Fondazione Sospiro affronta da tanti anni lo spettro autistico — racconta Gianluca Rossi — il futuro Centro nazionale sarà un’eccellenza».


La vera protagonista dell’iniziativa è però Francesca che ha frequentato il progetto «0-30 passi da gigante» a Spinadesco che segue 150 minori e che ha la passione del disegno. Una sua realizzazione è stata tra l’altro selezionata (su segnalazione di Marilena Zacchini responsabile del progetto «0-30») come grafica utilizzata sui biglietti della Lotteria Italia.

«Fondazione Sospiro — prosegue Rossi — le ha chiesto di realizzare la grafica e Francesca ha prodotto tre disegni. Quello riprodotto sulla maglia è stato scelto dal pubblico attraverso una votazione sui social e tutti hanno ricevuti numerosi voti».

È proprio Francesca, accompagnata dalla mamma Elena Volpagni, a spiegare il significato della propria opera.

IL SIGNIFICATO DEL DISEGNO.

«Il disegno riporta colori freddi come il blu, circondato da quelli caldi, come il giallo e il rosso. Al centro ho voluto raffigurare in blu una ragazza senza gli occhi, perché chi come me è affetto da sindrome dello spettro autistico evita il contatto con gli occhi nei confronti delle altre persone. Sotto ho voluto raffigurare una sorta di corso d’acqua che rappresenta l’autismo. Attorno compaiono delle scacchiere ma anche delle mani che simboleggiano gli abbracci - i colori sono come un abbraccio alle persone - il tutto ispirato alll’Urlo di Munch. Ho voluto anche raffigurare una cassa sonora che rappresenta il rumore, perché le persone autistiche non sopportano il fracasso o comunque delle sonorità fastidiose a volume elevato. Ho voluto insomma rappresentare il mio autismo che è una cosa bella. A me è sempre piaciuto disegnare ed è stata una sorpresa scoprire che uno dei miei disegni è diventato il biglietto della lotteria Italia».

LE SOCIETA' IN CAMPO.


Cremonese, Pergolettese, Vanoli, Juvi Ferraroni, Basket Crema maschile e femminile oltre a Vbc, Esperia Volley e Ostiano Volley sono le realtà sportive che hanno voluto partecipare all’evento.

«Un ringraziamento particolare — dice il presidente Giovanni Scotti — va ai tifosi della Cremonese perché hanno voluto partecipare facendosi consegnare tutte le maglie che saranno distribuite fuori dallo stadio Zini sabato 2 e martedì 5 aprile, fino ad esaurimento. Ma da quanto ho capito termineranno presto».

La Pergolettese farà altrettanto distribuendo le maglie sabato 2. La Vanoli invece sfrutterà le gare di domenica 27 marzo e del 10 aprile al PalaRadi, mentre la Juvi lo farà domenica 3.

Le due società di basket di Crema hanno già invece venduto le proprie maglie, mentre Esperia e Ostiano Volley il 9 aprile le faranno indossare alle giocatrici nel riscaldamento, poi le faranno autografare e faranno un’asta benefica per i propri tifosi. Infine la Vbc le utilizzerà sabato 2 aprile.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400