Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

PANDINO

Transumanza dei Bergamini, la mandria 'invade' il castello visconteo

Il rumoroso corteo, annunciato dal suono dei campanacci ha attraversato il borgo agricolo di Gradella, prima di fare tappa nel capoluogo

Stefano Sagrestano

Email:

stefano.sagrestano@gmail.com

30 Settembre 2021 - 09:52

PANDINO - Il rumoroso corteo, annunciato dal suono dei campanacci ha attraversato il borgo agricolo di Gradella, prima di fare tappa nel capoluogo. Seconda giornata cremasca per la transumanza dei Bergamini, rievocazione storica del trasferimento delle mandria di brune alpine dai pascoli delle Prealpi bergamasche ai prati stabili della pianura. Organizzata dall’associazione Festival del pastoralismo, l’iniziativa era stata martedì a Rivolta. Ieri il trasferimento a Gradella, lungo strade basse e di campagna. Dopo il pranzo nella frazione, la caraovana si è rimessa in marcia a metà pomeriggio. Oltre alla mandria di vacche anche carri e carrozze trainati da asini e da cavalli. Alle 18 l’ingresso in paese da nord con il passaggio all’interno del giardino della casa di riposo Ospedale dei poveri, per poi uscire dal parco retrostante, sempre di proprietà della Fondazione. Da qui la mandria, circa una trentina di capi tra manze e bovini adulti, ha raggiunto via Borgo Roldi e la circonvallazione, concludendo la marcia in castello, dove le vacche sono state ricoverate nell’arena esterna, in particolare sul lato nord e nella parte verso via Stefano da Pandino.

Nella corte del maniero e in piazza Vittorio Emanuele III hanno trovato posto gli stand gastronomici, con la possibilità di cenare con i piatti tipici della cucina bergamsca, dalla polenta allo stracotto di agnellone. Sono stati organizzati anche tour in carrozza. Stamane la carovana ripartirà alla volta di Palazzo Pignano dove si fermerà nell’area della pieve romanica e degli scavi archeologici. Tra i protagonisti della giornata anche gli studenti della Casearia. Hanno allestito uno stand con i formaggi prodotti da loro e ieri mattina hanno organizzato un laboratorio di caseificazione per le primarie di Rivolta. Nei giorni scorsi, erano stati anche negli altri paesi attraversati dalla transumanza coinvolgendo in totale più di 190 bambine e bambini.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400