Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

LOCALI NOTTURNI

Dopo cena ristoranti come disco: il Juliette tra i video di Selvaggia

"Evitiamo le ipocrisie e i capri espiatori. O tutti chiusi o tutti aperti", scrive la popolare giornalista sui social

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

10 Luglio 2021 - 15:22

CREMONA - Il video dura una manciata di secondi, sufficienti a documentare la folla che balla e canta scatenata al Juliette96: a postare la testimonianza - proprio nelle ore in cui imperversa la polemica sull'apertura delle discoteche e sui 'furbetti' del dancefloor - è Selvaggia Lucarelli. La popolare giornalista e blogger condivide una serie di filmati (tra cui, appunto, anche quello che riguarda il club cremonese di via Mantova) che raccontano di feste sfrenate in locali di mezza Italia.

TUTTI CHIUSI O TUTTI APERTI

E sul post scrive: "Lo scorso anno ci siamo giustamente indignati per il Praja a Gallipoli o il Billionaire e altri nomi noti nel mondo della notte. Quest’anno le discoteche sono chiuse e si lascia fare quel che ca**o si vuole agli altri, che di fatto si muovono come discoteche. Oppure, seconda versione: alcune discoteche fanno ufficialmente servizio ristorante e finita la cena si balla. Allora la domanda è: perché penalizzare le discoteche che non cercano escamotage? Oppure perché non chiudere questi furbi? Cos’è, vi serve uno strato di fondotinta per dimostrare che è tutto sotto controllo? Beh, non lo è. Possiamo anche decidere di fottercene e che si balli tutti in allegria, visto che i vaccini sembrano funzionare, ma evitiamo le ipocrisie e i capri espiatori. O tutti chiusi o tutti aperti". 

 

 

 

 SILERI: "RIAPRIRE SI PUÒ"

Intanto ieri il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri ha dichiarato: «Non vedo particolari rischi a entrare in discoteca se lo si fa con un Green pass che credo debba però prevedere una doppia dose di vaccino, visto che la vaccinazione completa copre meglio la variante Delta. Anzi, credo sia un modo per identificare altri eventuali positivi. Ad esempio se per entrare in discoteca sono costretto a fare un tampone è un vantaggio per il sistema perché mi permette di individuare più casi, soprattutto nella popolazione giovanile che è anche quella meno vaccinata».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rugginesana

    10 Luglio 2021 - 17:05

    Verissimo.

    Report

    Rispondi

  • bvrtpt

    10 Luglio 2021 - 16:28

    Ma 'sto Juliette, con tutto quello che è successo, ancora consentono che rimanga aperto???

    Report

    Rispondi