Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Dal 18 al 24 luglio

Festival di Teatro Antico a Veleia romana con Preziosi, Manfredi, Degli Esposti e Curino

Gigi Romani

Email:

lromani@laprovinciadicremona.it

10 Luglio 2013 - 15:17

Valerio Massimo Manfredi

Valerio Massimo Manfredi

Area Archeologica di Veleia
Strada Provinciale 14, località Veleia Romana
Lugagnano Val d'Arda (PC)
Info: Associazione Cavaliere Azzurro 
tel. 0523 769292 0523 335308
info@veleiateatro.com 
www.veleiateatro.com
e presso urp Comune di Lugagnano 
tel. 0523 891232 - 891208
Ingresso gratutito a tutti gli spettacoli

Portare il teatro nei luoghi della Storia. Con questo spirito si rinnova l’appuntamento con gli spettacoli nel foro del municipium romano di Veleia, lo stesso luogo dove si svolgevano duemila anni fa.

La novità di quest’anno è che i quattro spettacoli sono completamente gratuiti. Alessandro Preziosi, Piera Degli Esposti, Valerio Massimo Manfredi e Laura Curino faranno rivivere agli spettatori l'antica consuetudine delle rappresentazioni pubbliche, immersi in uno scenario fuori dal tempo dove la bellezza della natura si sposa al fascino della città romana.

Il festival è promosso da Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Emilia-Romagna, Regione Emilia-Romagna, Provincia di Piacenza, Comune di Lugagnano Val D'Arda, con il sostegno di Fondazione di Piacenza e Vigevano

In caso di maltempo, consultare il sito www.veleiateatro.com

 

Giovedì 18 luglio, ore 21.30

ALESSANDRO PREZIOSI

in

PROMETEO

testi da Prometeo di Eschilo

adattamento a cura di Tommaso Mattei

musiche eseguite dal vivo al violoncello da Nicoletta Mainardi

L'apertura del festival è affidata al mito per eccellenza, il più fecondo, il più segreto, forse il più rappresentativo della cultura occidentale, Prometeo, il titano che ruba il fuoco agli dèi per donarlo agli uomini. 

La potenza della scrittura tragica di Eschilo rivive nella voce e nell'interpretazione dell'affascinante Alessandro Preziosi, pluripremiato (premio Gassmann, Efebo d'Argento, premio Persefone...) e amatissimo attore che ha conquistato grande pubblico (grazie a serie tv come Elisa di Rivombrosa) e addetti ai lavori (per le ottime prove in tv, teatro e cinema). Un evento unico e imperdibile, in esclusiva per Veleia, impreziosito dal sofisticato accompagnamento al violoncello di Nicoletta Mainardi.

 

Sabato 20 luglio, ore 21.30

PIERA DEGLI ESPOSTI

in

REGINE D'ORIENTE

Adattamento e regia di Manuel Giliberti

testi da Eschilo, Euripide, Enquist, Alvaro

musiche originali di Germano Mazzocchetti

La divina Piera degli Esposti - musa sul grande schermo di Pasolini, Zampa, Moretti, Wertmüller, Bellocchio, Tornatore e volto molto amato anche sul piccolo schermo per partecipazioni importanti come quella nel recente Tutti pazzi per amore - ci guida in un affascinante viaggio nei misteriosi mondi arcaici delle regine d'Oriente, prestando la sua voce avvolgente e inconfondibile a Fedra, Medea, Io, Clitennestra, Atossa... conturbanti protagoniste femminili della tragedia greca.

Veleia ha il privilegio di ospitare, in prima nazionale, il prezioso evento con una delle più grandi interpreti del nostro cinema e del nostro teatro.

 

Lunedì 22 luglio, ore 21.30

VALERIO MASSIMO MANFREDI

in

IL MIO NOME È NESSUNO

con lettura di brani antologici dall'omonimo romanzo

a cura di MINO MANNI 

Graditissimo ritorno e irrinunciabile appuntamento a Veleia per uno degli scrittori più tradotti ed eclettici (studioso, topografo del mondo antico, sceneggiatore, direttore di spedizioni di scavo, volto noto di programmi tv cult come Stargate-Linea di confine e Impero su La7 e Metropoli per la Rai): Valerio Massimo Manfredi.

Con rigore e vibrante adesione ad una materia "in continuo movimento", Manfredi ci presenta Ulisse, Odysseo, Nessuno: l'uomo dal multiforme ingegno, il mito che solca i mari, l'eroe più formidabile e moderno di tutti i tempi ci parla in prima persona, raccontandosi con tutta l'umanità e il coraggio che lo hanno reso, lungo ventisette secoli, più immortale di un dio.

 

Giovedì 24 luglio, ore 21.30

LAURA CURINO

in

LE FENICIE

Testi da Le Fenicie di Euripide

Musiche eseguite dal vivo al pianoforte da Guido Scano

Chiude il festival una protagonista d'eccezione della scena teatrale italiana, cofondatrice con Gabriele Vacis dello storico Teatro Settimo ed esponente di spicco del cosiddetto "teatro di narrazione": Laura Curino.

Attrice e autrice di spettacoli cult (come Olivetti, Stabat Mater, Passione), uno straordinario talento premiato con i massimi riconoscimenti (Premio Ubu, Anct, Premio Hystrio, premio Golden Graal, Premio Eti...), la Curino fa rivivere a Veleia, fra oralità e scrittura, la lotta fratricida fra i due figli di Edipo, Eteocle e Polinice, il tentativo di Giocasta di ricomporre il conflitto, l'impotenza di Antigone, accompagnata dalla suggestione musicale di brani di Zbinden, Corradini, Merkù, Visvikis, Tchaikowsky, Viozzi, Forster eseguiti al pianoforte dal vivo da Guido Scano.

 

 

 

Tutti gli spettacoli si tengono nella magnifica cornice dell’Area Archeologica Nazionale di Veleia Romana.

In caso di maltempo sul sito www.veleiateatro.com  saranno indicati gli aggiornamenti sull’agibilità dello spettacolo

Al termine di ogni spettacolo, il salumificio La Rocca di Castell’Arquato, l’azienda agricola Pier Luigi Magnelli, l'Associazione Viticoltori Val Chiavenna e Tollara Vini offriranno al pubblico e agli artisti una degustazione di vini e salumi piacentini.


Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Prossimi Eventi

Mediagallery

VideoGallery