Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

BASKET SERIE A

Vanoli, ingaggiato l'ala forte americano Ismael Sanogo

Classe 1996, 203 cm, è nato in Costa d'Avorio e dal 2000 vive negli Stati Uniti

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

06 Giugno 2021 - 08:43

Vanoli, ingaggiato l'ala forte americana Ismael Sanogo

Ismael Sanogo nuovo acquisto Vanoli

CREMONA - Primo colpo di mercato stranieri della Vanoli Basket: il club del patron Aldo Vanoli si è assicurato per la stagione 2021-2022, le prestazioni dell'ala forte americano Ismael Sanogo, giocatore di origini ivoriane (GUARDA IL VIDEO) nato il 16 giugno 1996 e alto 203 centimetri. Le parti hanno sottoscritto un accordo per la stagione 2021/22, con opzione per una seconda.

Cresciuto cestisticamente nella Seton Hall University, ha proseguito la carriera nei Long Island Nets in G League ed ora è pronto per il grande salto nel basket europeo. Il contratto firmato di Sanogo è arrivato nella sede Vanoli nel corso della notte ed è stato annunciato ufficialmente in tarda mattinata.

Nato il 16 luglio 1996 in Costa d’Avorio, Sanogo è un’ala di 203 centimetri per 95 chilogrammi di peso e il suo soprannome è “Ish”. Trasferitosi all’età di quattro anni negli Stati Uniti, dopo un primo periodo passato tra New Orleans e Chicago, Ismael si sposta con la famiglia a Newark, nel New Jersey dove ha l’opportunità di studiare e giocare a basket. I quattro anni di scuola superiore li passa infatti alla East Side High School di Newark, mettendosi in luce con medie di 11.7 punti, 8.9 rimbalzi, 1.9 assist e 1.4 stoppate e contribuendo a portare la scuola, nel 2014, al suo primo titolo nel torneo della New Jersey State Interscholastic Athletic Association (NJSIAA). Selezionato per la squadra regionale del Jordan Brand Classic 2014, segna 11 punti e sette rimbalzi nell’All-Star Game disputato quell’anno al Barclays Center. La successiva carriera universitaria la svolge ancora una volta a Newark nel New Jersey.

Viene infatti reclutato da coach Kevin Willard per il programma della Seton Hall University, nella prestigiosa Big East Conference. Dopo un primo anno in cui gioca 18 partite con una sola partenza in quintetto, nel 2015/2016, suo anno da sophomore, parte tra i primi cinque in 31 delle 33 partite disputate dai Pirates. Sanogo si dimostra il miglior difensore della squadra chiudendo con una media di 5.0 punti, 7.2 rimbalzi e 1.4 recuperi, unico giocatore della Big East a classificarsi tra i primi 12 della conference per rimbalzi, palle rubate e stoppate; statistiche che gli valgono la nomina nel Big East Championship All-Tournament team. La squadra vince il torneo di conference per la prima volta dal 1993 e si qualifica al tabellone finale NCAA dove esce al primo turno, sconfitta 68-52 da Gonzaga.

L‘anno successivo Seton Hall torna a giocarsi il torneo NCAA e anche in questo caso la sconfitta arriva al primo turno ad opera di Arkansas University. Ismael si conferma il miglior difensore della squadra terminando la stagione con 3.0 punti e 5.6 rimbalzi di media in 28 partite. Anche nell’anno da senior è ancora tra i protagonisti al Prudential Center, contribuendo a portare, per il terzo anno consecutivo, la squadra al tabellone finale NCAA. La sconfitta arriva questa volta al secondo turno per mano dei Kansas Jayhawks, dopo la vittoria con il punteggio di 94-83 nella partita d’esordio contro North Carolina State University grazie anche a una sua doppia doppia da 10 punti e 10 rimbalzi. Non scelto al draft NBA del 2018, gioca le due stagioni successive in NBA G League con la canotta dei Long Island Nets. Nella prima scende in campo 25 volte con medie di 2,5 punti e 2 rimbalzi, nella seconda sono 24 le partite disputate con 5.5 punti, 4 rimbalzi e 1 assist di media.

Ora Ish, con la chiamata della Vanoli Basket, si appresta a vivere la sua prima stagione oltre oceano.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400