Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

VOLLEY: SERIE A

Vbc: "Bye bye Cremona"

Boselli Botturi: "Vorremmo restare al PalaRadi, ma senza main sponsor sarà necessario fare altre scelte”

Email:

redazione@laprovinciacr.it

18 Maggio 2021 - 15:45

 Vbc: "Bye bye Cremona"

CASALMAGGIORE - La Vbc Casalmaggiore saluta ufficiosamente Cremona, questa la prima notizia dopo un mese di silenzi ed indiscrezioni circa il futuro della società del Listone. Non è ancora un addio, ma le speranze si riducono sensibilmente dopo che la deadline fissata per metà maggio è passata senza novità sostanziali. “Non gettiamo la spugna - queste le parole del presidente Massimo Boselli Botturi – ma senz'altro da questa settimana ci concentriamo anche su altri territori dopo aver dedicato un mese solo ed esclusivamente alla città di Cremona. La volontà nostra sarebbe quella di rimanere al PalaRadi ma dobbiamo anche prendere atto del fatto che se non ci sono main sponsor disposti a garantire una stagione che sposi le nostre ambizioni sia necessario fare altre scelte”.

La volata per ospitare le ragazze in rosa, ora, sarà tra Parma e Viadana, ovvero tra un progetto ambizioso che si è inserito in corsa ed ora rischia di avere più gamba, e soprattutto più appeal, ed un altro che riporterebbe la Vbc alle origini, a quel PalaFarina, teoricamente pronto per settembre, che Casalmaggiore fu costretta ad abbandonare a seguito del crollo dell'otto febbraio del 2015. Sul piano tecnico non ci sono ancora novità, date le incertezze che regnano rispetto al budget ed alla categoria, ma il presidente Boselli non tradisce alcuna preoccupazione. “Allenatori e giocatrici ci chiamano costantemente per giocare con la nostra maglia nella prossima stagione. Ad oggi, non avendo ancora un progetto definito non abbiamo sottoscritto contratti ma la scelta, specie sulle straniere è ampia. L'allenatore, nella nostra idea, sarà un italiano di alto profilo, come è sempre stato nella nostra storia in A1”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400