Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CASALMAGGIORE

Anziana ritrovata senza vita a terra: «Fu una caduta accidentale»

Chiuso il caso della 89enne riversa sul pavimento con una ferita al capo. Il marito è potuto rientrare a casa

Davide Bazzani

Email:

redazione@laprovinciacr.it

01 Dicembre 2021 - 08:01

Anziana ritrovata senza vita a terra: «Fu una caduta accidentale»

CASALMAGGIORE - Nessuna anomalia riscontrata. La morte della 89enne Maria Borini, residente in un appartamento di via Pozzi 11 e deceduta venerdì 19 novembre dopo essere caduta dal letto e aver battuto la testa sul pavimento, è da attribuire solo ed esclusivamente a quell’infortunio domestico. Questo l’esito dell’autopsia effettuata dal medico legale all’Ospedale Maggiore di Cremona sul corpo della donna. Un accertamento che ha dissipato qualunque eventuale dubbio in merito alla dinamica dei fatti, confermando che la causa è stata accidentale. Intanto, nel fine settimana appena trascorso, all’appartamento nel quale è avvenuta la tragedia sono stati tolti i sigilli che erano stati posti, su indicazione della Procura, precauzionalmente, in attesa dell’esito dell’esame autoptico, e il marito ha potuto far rientro nella sua abitazione. Proprio ieri si sono tenute, in forma strettamente privata, le esequie della signora Borini.

TRAUMA ALLA TESTA FATALE


Tutto era avvenuto poco prima delle sei di mattina. La signora, originaria di Ponteterra, frazione di Sabbioneta, figlia unica, ex magliaia di professione, era caduta dal letto procurandosi un trauma alla testa che era risultato fatale. A lanciare l’allarme chiamando il numero d’emergenza e chiedendo l’intervento dei soccorsi era stato il marito della signora, l’85enne Mario Dioni. Sul posto si erano recati i sanitari con un’autoambulanza e l’auto medica. Il personale sanitario si era trovato di fronte la pensionata a terra senza più vita e con una ferita nella parte posteriore del capo. Questa circostanza ha fatto scattare una ulteriore chiamata ai carabinieri che nel giro di pochissimo tempo sono giunti sul posto per verificare che cosa potesse essere accaduto di preciso. I militari hanno ascoltato la testimonianza del marito della Borini per ricostruire le cause precise del decesso. L’uomo, al termine di una mattinata piuttosto convulsa, è stato infine ricoverato per qualche giorno all'ospedale Oglio Po a causa della sua pressione molto alta. Dopo le dimissioni dal presidio ospedaliero, Dioni ha soggiornato per qualche giorno in un bed & breakfast della zona, prima di poter fare rientro nella sua casa.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400