Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

BREVE CONCERTO

Da Harvard al Museo del Violino di Cremona

Sabato 11 e domenica 12 giugno, breve concerto di Lynn Chang e il violino Carlo Bergonzi Fitzroy-Kelly. Al pianoforte Lisa Wong

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

08 Giugno 2022 - 17:47

Museo del Violino, da Harvard a Cremona

Lynn Chang

CREMONA - Nel pantheon dei grandi liutai il nome di Carlo Bergonzi è affiancato a quelli di Stradivari o Guarneri. Nonostante la sua grandezza sia stata riconosciuta molto presto, è, ancora oggi, il meno famoso e forse il meno compreso tra i maestri cremonesi della prima metà del diciottesimo secolo.

Sabato 11 e domenica 12 giugno, a mezzogiorno, il Museo del Violino lo celebra e lo riscopre con l’audizione speciale di Lynn Chang, secondo classificato al Premio Paganini 1974 (primo posto non assegnato), e del suo violino Carlo Bergonzi Fitzroy-Kelly del 1739 circa. Al pianoforte Lisa Wong.

Lisa M. Wong, oltre che musicista, è Direttore Associato della “Arts and Humanities Initiative” della prestigiosa Harvard Medical School di Boston e porta a Cremona un gruppo di una ventina di medici, tutti con un background musicale e interesse nelle applicazioni della musica nei vari campi della medicina. La visita a Cremona sarà il punto centrale del loro viaggio culturale in Italia. Da questa visita è scaturita la possibilità di due audizioni al Museo del Violino davvero speciali.

Il violino  Fitzroy-Kelly  deve il proprio nome al primo proprietario conosciuto, che lo acquistò per la figlia nel 1899 da W.E. Hill & Sons a Londra. Quando questa si sposò e si trasferì in Egitto, lo strumento fu venduto. Portato a Cuba da un diplomatico britannico, fu ceduto a un musicista della Filarmonica di New York e da questi all’attuale proprietario, negli anni Ottanta del secolo scorso. Durante l’audizione di domenica, Chang alternerà al Bergonzi, per una insolita e interessante comparazione, il violino Antonio Stradivari Clisbee 1669, esposto al Museo del Violino.

IL PROGRAMMA MUSICALE

Il programma musicale è una ampia ricognizione nel repertorio solistico e cameristico: dal composto Adagio della Sonata in sol minore BVW1001 di Johann Sebastian Bach alla intensa Romanza dal concerto n.2 di Henryk Wieniawski, dal vivido Intermezzo da Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni alle sensuose movenze di Libertango di Astor Piazzolla. Ricercata e inconsueta la proposta di The Glowing Maiden di Shih-Hui Chen e The Deserted Garden di Florence Price.

 

CHI E' LYNN CHANG

Lynn Chang si è laureato in musica all'Università di Harvard e ha studiato violino con Ivan Galamian alla Juilliard School. Ha meritato importanti premi internazionali, cui è seguita un'attiva carriera internazionale come solista, musicista da camera ed insegnante. Per 25 anni è stato membro della Boston Chamber Music Society. Nel 2010 Chang si è esibito alla cerimonia del Premio Nobel per la pace a Oslo, in Norvegia, per onorare il dissidente cinese Liu Xiaobo.

Dal 2008 al 2014 è stato insegnante all'Università di Harvard, dove ha anche ricoperto il ruolo di presidente del comitato per le arti e le discipline umanistiche. Attualmente è Professore di violino al Boston Conservatory, a Berklee.

CHI E' LISA WONG

Lisa M. Wong, MD è musicista e pediatra. È stata presidente della Longwood Symphony Orchestra. È cresciuta a Honolulu, Hawaii, dove ha frequentato la Punahou School, una scuola indipendente i cui programmi didattici sono focalizzati sull'istruzione, le arti e il servizio alla comunità. Ha iniziato a suonare il pianoforte all'età di 4 anni, il violino a 8, la chitarra a 10 anni e la viola a 40. Si è laureata all'Università di Harvard e ha conseguito un M.D. presso la NYU School of Medicine nel 1983. È Assistant Clinical Professor of Pediatrics at Harvard Medical School. Come pianista si esibisce spesso al fianco del marito, Lynn Chang. È autrice di libri sulle relazioni tra musica e medicina.

 

Posto unico: euro 8

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400