Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

INIZIATIVA EDITORIALE

Il Giallo di Capodanno: l'ispettore Stucky e lo zio Cyrus a Cremona

Fulvio Ervas e il giornale La Provincia rinnovano l’appuntamento con i lettori

Email:

bcaffi@laprovinciacr.it

27 Dicembre 2021 - 09:03

Il Giallo di Capodanno: l'ispettore Stucky e lo zio Cyrus a Cremona

Fulvio Ervas e una delle illustrazioni realizzate da Graziano Bertoldi

CREMONA - Non passano certo inosservati, in piazza del Comune, il tizio con un pesante tappeto arrotolato sulle spalle e, davanti a lui, un uomo più anziano che incede regale. Nessuno, tra i passanti che si affrettano a fare gli ultimi acquisti prima del cenone di San Silvestro o che danno il via ai festeggiamenti con un aperitivo, può immaginare che la persona quasi sopraffatta dal peso del prezioso tappeto sia l’ispettore Stucky della questura di Treviso. Né che a fargli strada sia il suo ineffabile zio Cyrus, venditore di tappeti, appunto, nonché dispensatore di saggezza tutta orientale. È infatti Fulvio Ervas l’autore del Giallo di Capodanno che anche quest’anno il giornale La Provincia regala ai suoi lettori con l’edizione speciale del 31 dicembre. E i protagonisti sono appunto l’eccentrico Stucky, per una volta in trasferta, lo zio Cyrus e un corollario di personaggi che si muovono sia a Cremona che a Treviso. Cambia l’autore, ma non l’illustratore: è ancora una volta Graziano Bertoldi a mettere a disposizione del giornale e dei lettori la sua disponibilità e il suo talento. Il racconto uscirà venerdì 31 dicembre, nell’ormai consueta edizione speciale che prevede, senza alcun costo aggiuntivo, una sovracopertina da separare dal resto del giornale e conservare.

L'ISPETTORE STUCKY E LO ZIO CYRUS

Nella carrellata di ispettori, commissari e detective che da alcuni anni affollano il panorama narrativo, televisivo e cinematografico italiano, Stucky si distingue per umanità e simpatia. Per metà veneto e per metà persiano, con lo zio Cyrus a ricordargli le origini, Stucky è un tipo solitario e vagamente misogino, refrattario alle donne quel tanto che basta per renderlo irresistibile agli occhi di due sorelle sue vicine di casa, e si accompagna a un «cane salsiccio» di nome di Argo. Vive a Treviso: nord-est operoso, radicchio, prosecco e tiramisù, paradigma della provincia italiana bigotta e pettegola dai tempi di Signore & signori, il film di Pietro Germi. Ma tra una chiacchiera e una soffiata, Stucky scoperchia affari sporchi, che spesso hanno a che vedere con la tutela dell’ambiente e del territorio, temi a cui Ervas è estremamente sensibile. Sono ormai una decina i romanzi che vedono come protagonista Stucky, ma a trasformare Ervas in un caso editoriale è stato Se ti abbraccio non aver paura, la storia di Franco e Andrea - un papà e il suo figlio autistico - che dopo aver attraversato le Americhe in moto hanno scelto proprio Ervas per raccontare la loro storia.

Un'altra illustrazione realizzata da Graziano Bertoldi per il Giallo di Capodanno

Il pittore e illustratore cremonese Graziano Bertoldi

ARTISTA ECLETTICO E VERSATILE

Per quanto riguarda Graziano Bertoldi, trovare un’etichetta è impossibile: pittore, scultore, illustratore, incisore, tipografo d’arte, sperimentatore di tecniche e stili, ha fatto dell’arte una ragione di vita e di impegno. Tra le ultime collezioni a essersi arricchite di alcune sue opere c’è il Polo Museale Vespasiano Gonzaga di Sabbioneta. Bertoldi collabora all’iniziativa del Giallo fin dalla sua prima edizione e come sempre si mette all’opera quando la trama del racconto è solo un abbozzo, un’idea nella testa dello scrittore. Anche quest’anno, Bertoldi è riuscito a dare il meglio di sé, con la disponibilità di sempre. Ma che ci fanno Stucky e lo zio Cyrus a Cremona la sera dell’ultimo dell’anno? Spetta ai lettori scoprire la storia. Noi possiamo solo anticipare che si tratta di una vicenda curiosa e coinvolgente, che si svolge tra Treviso e Cremona, lunghe telefonate, intuizioni geniali e colpi di scena.

 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400