Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

MUSICA

David Garrett al Museo del Violino: "Qualità altissima"

Visita della superstar del violino alle collezioni e prova degli strumenti nell'Auditorium Giovanni Arvedi

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

10 Settembre 2021 - 20:28

David Garrett al Museo del Violino: "Qualità altissima"

David Garrett

CREMONA - David Garrett, l’eclettico virtuoso del violino e star internazionale della musica classica, è stato in visita privata oggi al Museo del Violino. Dopo aver visitato il Museo ed espresso grande apprezzamento per il percorso espositivo e più in generale per quanto la città di Cremona sta facendo per la liuteria e la musica a livello internazionale, in accordo con la Direttrice del Museo Virginia Villa e il Conservatore Fausto Cacciatori, ha provato nell’auditorium Giovanni Arvedi, diversi strumenti della collezione permanente e della collezione dei Friends of Stradivari, soffermandosi a commentare le qualità dei vari violini, le loro principali caratteristiche e differenze.

Al termine ha espresso grande ammirazione per l’altissima qualità degli strumenti ed il modo in cui essi vengono conservati presso il Museo, esprimendo il desiderio di più frequenti contatti con il Museo del Violino per sviluppare progetti nel prossimo futuro.

Ha mostrato altresì grande interesse per il Concorso Triennale, visitando la sfilata di strumenti che proprio in questi giorni sono arrivati a Cremona e da domani saranno sottoposti al giudizio della giuria internazionale.  Il confronto tra liuteria classica e contemporanea è certamente un tema che gli sta a cuore ed ha dichiarato una sua disponibilità sia a promuovere questo tipo di confronti che possibilmente a far parte di una prossima giuria.

garrett

Ha infine avuto un incontro con il Presidente dei Friends of Stradivari, Paolo Bodini, che gli ha illustrato la storia e gli scopi del network e non ha escluso una sua partecipazione. La visita ha fortemente rafforzato i buoni rapporti che questo grande artista ha con Cremona, di cui certamente è ambasciatore del mondo anche perché possiede e suona sia lo Stradivari “ex Adolf Bush” del 1716 sia un Guarneri del Gesù del 1728.
 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400