Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

LA GUERRA DI PUTIN

Ucraina, il liutaio Trabucchi dona uno strumento alla violinista profuga

Liliya, dell'orchestra filarmonica di Chmelnickiy, lo ha contattato su Instagram. Quando è scappata dal suo Paese non è riuscita a portare con sé il suo violino

Nicola Arrigoni

Email:

narrigoni@laprovinciacr.it

18 Maggio 2022 - 16:09

Ucraina,  il liutaio Trabucchi dona uno strumento alla violinista profuga

Liliya e il liutaio Trabucchi

CREMONA - "Mi ha contattato tramite il mio profilo Instagram, chiedendomi se potevo aiutarla a trovare un violino per continuare la sua attività di concertista in Italia. Non ho avuto dubbi e aiutare Liliya mi è parsa la cosa più naturale del mondo", racconta Stefano Trabucchi, liutaio molto noto in città, rappresentante della categoria degli eredi di Stradivari per Confartigianato.

violino

Liliya con il violino donano da Trabucchi

Dal messaggio via social a invitare Liliya in bottega il passo è stato breve, la musicista è fuggita dall'Ucraina: Liliya è violinista ucraina dell’orchestra della città di Chmelnickiy. "La situazione non è più sopportabile mi ha raccontato e così con la figlia, anch'ella violinista ha deciso di raggiungere il fratello a Gallarate - prosegue Trabucchi -. Nella fuga uno dei violini è rimasto in Ucraina, così Liliya è andata in cerca di un altro violino e colpita dalle stories del liutaio cremonese ha deciso di contattarlo". 

In bottega avevo un violino della seconda metà dell'800, l'ho messo in sesto e l'ho proposto a Liliya

Presto detto e nell'epoca delle comunicazioni velocissime, anche l'agire non è da meno e prosegue il lutaio: "In bottega avevo un violino della seconda metà dell'800, l'ho messo in sesto e l'ho proposto a Liliya - dice -. La violinista l'ha provato in bottega e si è trovata subito a suo agio. Ho deciso per tanto di donarglielo in comodato d'uso fino a quando ne avrà bisogno e magari non riuscirà a recuperare il suo violino rimasto in Ucraina".

Anche con la liuteria e la musica si può combattere la barbarie della guerra, parola di liutaio.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400