Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Comitati di quartiere, via alle elezioni

Sabato 7 si potrà votare per il rinnovo dei Quartieri 1 e 3. L'Assessore Zanacchi: «Sono luoghi della comunità, punti di riferimento della vita cittadina»

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

04 Maggio 2022 - 16:30

Comitati di quartiere, via alle elezioni

L'assessore Luca Zanacchi

CREMONA – Sabato 7 maggio al via le elezioni per il rinnovo dei Comitati di Quartiere 1 e 3.

  • QUARTIERE 1 (RISORGIMENTO - SANT'AMBROGIO - INCROCIATELLO - VIA SESTO): si potrà votare dalle 14,30 alle 18,30 all’Oratorio della chiesa di Sant’Ambrogio. I candidati sono sette: Leoni Lionella, Ferrari Roberto Dante, Manfredini Adriano, Mantovani Ilaria, Piacentini Giorgio, Zanoni Federico, Fievet Eric.
  • QUARTIERE 3 (CAVATIGOZZI - PICENGO - SAN PEDRENGO): la sede elettorale sarà al teatro parrocchiale (atrio) in via Milano dalle 16,30 alle 19,30. I candidati sono nove: Ferragni Luciano, Romani Edoardo, Lombardi Giovanni, Rizzi Giovanna, Ardigò Daniele, Soldi Anna Lucia, Stefania Lampugnani, Giorgio Soldi, Mariani Roberto.

 

Si ricorda che per votare si deve risiedere o possedere un’attività nel quartiere, essere iscritti all’Assemblea del Comitato e recarsi al seggio portando un documento di identità. Se non si è ancora iscritti all’Assemblea lo si può fare direttamente al momento del voto e si possono indicare sino a un massimo di 3 preferenze.

 

«I Comitati non sono semplicemente ‘spazi’ - dichiara l’Assessore ai Quartieri Luca Zanacchi -, ma veri e propri luoghi della comunità, punti di riferimento della vita dei quartieri. Luoghi di incontro, ma anche di servizi e progettualità condivise. È questo che s’intende costruire attorno a quelli che sono già oggi alcuni dei principali punti aggregativi e di scambio sociale all’interno dei quartieri cittadini: centri civici, circoli, parrocchie, scuole, solo per citarne alcuni. Le azioni sul territorio riguardano infatti la cura delle persone, l’agricoltura sociale, l’integrazione e la socialità, la mobilità sostenibile e la rigenerazione dal basso. Se il fine della partecipazione è il miglioramento della qualità della vita e il benessere di tutti i cittadini, il metodo è la programmazione condivisa consapevole e partecipata. Pertanto partecipare al processo di rinnovo dei Comitati di Quartiere è un'azione importante che permette ai cittadini di essere presenze attive nella nostra città».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400