Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA. DODICESIMA EDIZIONE

«Corsa Rosa»: domenica 8 la camminata ludico-motoria per tutti

Lo sport a servizio della comunità. L'evento ha un risvolto solidale. il ricavato viene devoluto alla LILT di Cremona

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

03 Maggio 2022 - 15:03

«Corsa Rosa»:  domenica 8 la camminata ludico-motoria

CREMONA - Domenica 8 maggio 2022, a Cremona come in altre città d’Italia, ritorna l’appuntamento con la Corsa Rosa, corsa podistica ma anche camminata ludico-motoria per tutti, giunta quest’anno alla dodicesima edizione.

La manifestazione è organizzata dal Comitato Territoriale UISP in collaborazione con il Gruppo Podisti del DLF Cremona, le ASD Marathon Cremona, Triathlon-Duathlon Cremona, Compagnia Corridori Cremona 3C, Cremona Corre, ASD RunToMe ed ha ottenuto i patrocini dell’ATS Val Padana (che ha anche un ruolo di attiva collaborazione nell’organizzazione dell’evento) e di ASST di Cremona, della Consigliera di Parità della Provincia di Cremona, dell’Amministrazione comunale di Cremona, dell’Amministrazione Provinciale.

MANIFESTAZIONE APERTA A TUTTI E SOLIDALE.


La Corsa Rosa non è solo una manifestazione aperta a tutti e che interpreta pienamente la mission dell’Unione Italiana Sport per Tutti (UISP) che opera con l’obiettivo di estendere il diritto allo sport a tutti i cittadini nessuno escluso, ma ricorda che il significato dell’evento di sensibilizzare rispetto ad altri temi molto attuali, quali la violenza sulle donne, la parità di genere, e nel solco della tradizione, è anche un evento solidale il cui ricavato viene devoluto alla LILT - Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori - di Cremona.

Inoltre quest’anno, la Corsa Rosa 2022 si impegna a sostenere anche il fondo della Caritas Cremonese per aiutare le famiglie in difficoltà con il pagamento delle bollette di gas ed energia elettrica e i profughi dell’Ucraina. Alla camminata le donne con i loro bambini arrivate in questi mesi, sono invitate a partecipare gratuitamente.

ANNA FEROLDI (UISP).

Un’importante novità – dichiara Anna Feroldi Presidente UISP Cremona in apertura della conferenza stampa - è il percorso sia quello da 6km e da 12 km, che abbiamo voluto fortemente fosse accessibile a tutti.

PARTENZA DALLE COLONIE PADANE.

Utilizzando la partenza nel bel contesto del parco delle Colonie Padane, utilizzando le piste ciclabili, si arriverà nel cuore della città, Piazza del Duomo per proseguire verso gli argini del Bosco Ex parmigiano si raggiungerà Via del Sale per arrivare di nuovo al Parco con una bella festa.

SALVATORE MANNINO (ATS VAL PADANA).


La Corsa Rosa rappresenta per la nostra Agenzia un importante momento di sensibilizzazione verso l’adozione di stili di vita salutari – dichiara il Direttore Generale di ATS della Val Padana, Salvatore Mannino - tra questi appunto l’attività motoria, quale strumento per il miglioramento del proprio benessere psicofisico e relazionale delle persone di qualunque età, forse mai tanto desiderato come in questi tempi di pandemia. Rinnovare il consolidamento di questa rete di partnership tra Enti, Istituzioni ed Associazionismo - mai comunque interrotta nonostante questi ultimi due anni difficili, nel corso dei quali sono state fortemente limitate le occasioni di incontro, promozione e azione - consente di incrementare l’impatto di azioni positive sulla collettività e contribuisce al cambiamento culturale con il radicamento del messaggio che la prevenzione abbinata alla promozione di stili di vita salutari continua ad essere la vera sfida per il Sistema Sociosanitario.

LAURA RUBAGOTTI (ATS).


La Corsa Rosa 2022 è l’occasione per noi per consolidare le collaborazioni con soggetti che a vario titolo, sul territorio, rappresentano una risorsa per la prevenzione dei fattori di rischio comportamentali sia per le malattie cronico–degenerative, sia per le varie forme di dipendenze (da quelle più tradizionali - tabagismo e consumo a rischio di alcol - fino a quelle più recenti, come il Gioco d’Azzardo Patologico) che tanto incidono sulla salute individuale e collettiva – dichiara Laura Rubagotti, Dirigente della UOSD Promozione della Salute e Sviluppo delle Reti di ATS -. La nostra Agenzia, da tempo, promuove e sostiene l’attività motoria come stile di vita salutare e a tal proposito ricordiamo ad esempio il Piedibus per i bambini della scuola primaria e i Gruppi di Cammino rivolti a tutti i cittadini ed in particolare agli over 65enni e alle persone affette da patologia cronica. La Corsa Rosa è, inoltre, un appuntamento atteso sul nostro territorio per sensibilizzare la cittadinanza anche sui temi della prevenzione oncologica.

ASSESSORE LUCA ZANACCHI.


Luca Zanacchi, assessore allo Sport Comune di Cremona: "Torna la Corsa Rosa. Nella primavera 2022 ritorna questo importante evento non solo sportivo, dal forte valore sociale e culturale. Lo sport al servizio dei diritti! Torniamo a correre per sostenere le tante realtà associative che nel territorio si occupano della salute e dei diritti del mondo femminile. La verità è che alla Corsa Rosa vorrei vedere tanti uomini, tanti giovani, credo che gli uomini abbiano ancora molto da restituire al mondo femminile e alle donne. Correre la corsa rosa è un importante segnale di vicinanza e un importante momento di sensibilizzazione aperto a tutta la cittadinanza. Opportunità unica per operare un forte intervento, anche culturale, che non deve fermarsi alla sola giornata dell’8 maggio ma trasformarsi in atti concreti nel quotidiano, sempre. Parità, rispetto, salute sono temi sui quali molto è stato fatto e molto si deve continuare a fare. La corsa rosa appartiene a tutti senza distinzione di genere. Corriamo tutti per le donne".

GIOVANNI GAGLIARDI, VICEPRESIDENTE DELLA PROVINCIA:


Giovanni Gagliardi, vice presidente Provincia di Cremona: "Ringrazio i promotori e tutti i partecipanti alla Corsa Rosa edizione 2022. L'Amministrazione provinciale di Cremona partecipa convintamente a questa iniziativa sportiva e solidale, che coinvolge oltre 100 nostri dipendenti, che hanno acquistato la maglietta rosa con l'Araba Fenice, simbolo di resilienza e di rinascita dopo due anni dall'interruzione della manifestazione, che quest'anno giunge alla 12^ edizione. Un gesto di vicinanza al popolo Ucraino, in quanto i proventi, oltre alla destinazione alla LILT Lega Italiana per la lotta ai tumori, andranno in iniziative solidali pro Ucraina. Infine, grazie all’attività del CUG Comitato Unico di Garanzia della Provincia di Cremona, si è inteso promuovere il benessere dei dipendenti, favorendone l'attività motoria e creando dei momenti di aggregazione, a cui potranno prendere parte in quest'occasione anche i loro familiari ed amici. La stretta collaborazione con ATS della Val Padana e le Associazioni del territorio non solo è radicata, ma propedeutica per affrontare tematiche centrali, quali il benessere psicofisico dei lavoratori e diffondere corretti stili di vita anche attraverso manifestazioni sportive come questa. Ancora grazie e buona Corsa Rosa."

COMITATO UNICO DI GARANZIA.


Comitato Unico di Garanzia Provincia di Cremona Maria Nassi e Pina Bova (Presidente e Vice Presidente). "Sono più di cento i dipendenti della Provincia di Cremona che insieme ai loro familiari ed amici parteciperanno alla camminata dell'8 maggio della Corsa Rosa, indossando la maglietta creata per l'occasione con l'Araba Fenice, simbolo di resilienza e ripresa per un cammino di vita insieme. La manifestazione ludico motoria ha ricevuto il patrocinio del Presidente della Provincia di Cremona Paolo Mirko Signoroni e della Consigliera per la Pari Opportunità Cristina Pugnoli e come avviene ormai da qualche anno, Pina Bova e Valeria Nassi del CUG Comitato Unico di Garanzia hanno rivolto ai dipendenti provinciali l'invito a prendervi parte con l'obiettivo di coniugare solidarietà, benessere e condividere momenti di aggregazione tra colleghi".

PAOLA MOSA (ASST CREMONA).


Paola Mosa, direttore socio-sanitario ASST di Cremona: "Per noi dell’ASST di Cremona partecipare all’edizione 2022 della Corsa Rosa è un motivo di orgoglio. Le donne svolgono un ruolo decisivo all’interno della società: rappresentano il perno sul quale costruire il cambiamento di cui il mondo ha bisogno. Per questo ogni iniziativa a favore delle donne va condivisa e sostenuta. Ciò deve accadere non solo in una dimensione di genere bensì culturale, nel senso più ampio che si possa intendere. Ecco che questa iniziativa assume un grande significato, toccando moltissime tematiche peculiari del nostro tempo: penso alla fatica delle donne che vivono in contesti difficili, di guerra e soprusi; alle donne che subiscono violenza, a quelle che si fanno carico delle problematiche famigliari, che diventano le artefici della cura di figli e persone fragili. Penso anche a tutto quello che riguarda la prevenzione e la salute al femminile, troppo spesso derubricate a questioni secondarie, perché le priorità del quotidiano sono sempre altre. Per tutte queste ragioni partecipare alla Corsa Rosa per l’ASST di Cremona significa aiutare concretamente le donne e contribuire alla creazione di una società emancipata, rispettosa, consapevole e più equa. In tal senso, i servizi sanitari e socio-sanitari possono fare la differenza, intercettando bisogni, offrendo ascolto, supporto e soluzioni percorribili".

ASSESSORE ROSITA VIOLA.


Rosita Viola, assessore alle Politiche Sociali e Fragilità, Welfare, Pari Opportunità, Politiche famigliari, Piano Anziani e Piano Disabilità, Demografici e Statistica del Comune di Cremona: "Sono contenta di ritornare, dopo due anni così difficili a causa della pandemia, a partecipare alla Corsa Rosa insieme a tante persone. Un appuntamento organizzato da più di dieci anni e che appartiene alla città e alla comunità che aderisce e contribuisce unendo diverse realtà dello sport, della prevenzione e del sociale. Una manifestazione che porta sempre con sé un'attenzione alle donne, al loro benessere, al rispetto dei diritti e con uno sguardo ai bisogni e alla solidarietà a supporto di tante associazioni a cui negli anni è stata destinata la raccolta fondi. Sono già iscritta e promosso l'adesione tra i dipendenti comunali e le amministratrici del territorio. Un ringraziamento alla Comitato Territoriale UISP Cremona, all'impegno di tanti volontari che ci consentono oggi di ritrovarci vicini e uniti".

CRISTRINA PUGNOLI (CONSIGLIERA DI PARITA').


Cristina Pugnoli, consigliera di Parità per la Provincia di Cremona: "La Corsa Rosa è un evento ed un appuntamento importante che da sempre lega lo sport alla solidarietà: una manifestazione sportiva non competitiva collegata alla giornata internazionale della Donna. Auspico che la Corsa Rosa possa essere, oltre che un momento di spensieratezza e di festa, anche un'occasione di riflessione sulle conquiste sociali, politiche, lavorative e sportive che le donne hanno raggiunto con fatica ed impegno nel corso degli anni. La strada verso la parità è, purtroppo, ancora molto lunga, costellata da discriminazioni e violenze che le donne hanno subito e subiscono tuttora: è bello pensare che questa corsa possa essere, metaforicamente, uno slancio di noi tutti verso una società rispettosa delle differenze di genere".

ERVANO VICINI (MARATHON CREMONA).


Ervano Vicini, presidente Marathon Cremona: "Sarà un’occasione per trascorrere del tempo insieme con leggerezza ma riflettendo su temi importanti quali le conquiste sociali e la lotta a discriminazioni e violenze di cui sono le donne sono ancora vittime".

CARLA FIORENTINO, PRESIDENTE LILT CREMONA.

Carla Fiorentino, presidente della Sezione Provinciale LILT-Lega Tumori di Cremona: "L’Associazione Provinciale LILT di Cremona APS opera in città dal 1981, senza fini di lucro, in accordo con la Sede Centrale LILT di Roma (ricorre quest’anno il Centenario della Fondazione della LILT Nazionale: il 25 febbraio 1922 nacque a Bologna la Federazione Italiana per la Lotta contro il Cancro, nucleo fondante della attuale LILT) ed ha come compito istituzionale principale la promozione della prevenzione oncologica, nonché le connesse attività di natura sociosanitaria e riabilitativa. Con la prevenzione primaria si cerca di individuare i fattori di rischio che possono generare l’insorgenza della malattia e se possibile ridurli ed eliminarli. Si attua attraverso l’educazione sanitaria e una corretta informazione. Prevenzione quindi vuol dire: vivere meglio, più a lungo e con una migliore qualità di vita. I cardini della Prevenzione Primaria sono la corretta alimentazione, la promozione dell’attività fisica e la lotta all’obesità: su queste basi è chiara la comunione di intenti che ci avvicina a UISP, che fa della promozione sportiva la sua ragione d’essere. Ecco perché LILT Cremona è onorata di essere resa partecipe del tradizionale evento CORSA ROSA che si terrà quest’anno a Cremona il giorno 8 maggio. Dopo il rinvio dovuto al Covid nel 2020 e la “manifestazione virtuale”, sempre dovuta alla pandemia, del 2021, quest’anno sarà finalmente possibile trovarsi per testimoniare l’impegno comune nella lotta alla sedentarietà. LILT Cremona sente il dovere di ringraziare tutti i volontari UISP, e soprattutto la Presidente Signora Anna Feroldi, per la generosità e la dedizione ancora una volta dimostrata con la decisione di devolvere a LILT Cremona gli introiti derivanti dalla Corsa Rosa. Un aiuto concreto per continuare fattivamente a Cremona nella promozione della Prevenzione Oncologica".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400