Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CORONAVIRUS. IL QUADRO

Covid: in provincia di Cremona 242 contagi e una vittima

In Lombardia 8.634 nuovi casi e 9 decessi. Tasso di positività al 13,1%, ricoveri stabili nelle intensive

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

28 Aprile 2022 - 17:54

Covid: in Lombardia 8.634 nuovi casi e 9 decessi

CREMONA - Con 65.725 tamponi effettuati è di 8.634 il numero di nuovi positivi al Covid registrati in Lombardia - 242 in provincia di Cremona -  con un tasso di positività in discesa al 13,1% (ieri era al 13,8%).

Il numero dei ricoverati è stazionario nelle terapie intensive (35, come ieri) e in salita nei reparti (+10, 1.261). Sono 9 i decessi - uno a Cremona -  che portano il totale da inizio pandemia a 39.889.

dati

 

IL COSTO DELLE MASCHERINE.

Mentre si avvicina l’addio alle mascherine in moltissimi ambiti a partire dal prossimo 1 maggio, il Codacons diffonde oggi i dati su quanto questo dispositivo di protezione sia costato ai cittadini italiani. «Abbiamo provato a calcolare il costo sostenuto dalla collettività per l’acquisto delle mascherine (chirurgiche e Ffp2) in farmacia, supermercati e negozi, nel periodo che va da marzo 2020 ad oggi - spiega l’associazione - 26 mesi durante i quali questo dispositivo di sicurezza ci ha accompagnato quotidianamente e protetto, ma che ha rappresentato anche una spesa non indifferente per le famiglie. Considerata una stima prudenziale di spesa pari a 0,50 euro al giorno a cittadino per l'utilizzo di chirurgiche e Ffp2, dall’inizio dell’emergenza Covid ad oggi ogni italiano ha speso in totale circa 390 euro per l’acquisto delle mascherine - analizza il Codacons - Ipotizzando una platea potenziale di 50 milioni di italiani che ogni giorno hanno utilizzato il Dpi, si arriva ad una spesa complessiva pari a 19,5 miliardi di euro. A tale conto va aggiunta la spesa sostenuta dallo Stato per l'acquisto di Dpi, pari a circa 4,3 miliardi di euro tra il 2020 e il 2022 finanziati con soldi pubblici e, quindi, ricorrendo sempre alle tasche dei cittadini, per un conto totale che sfiora i 24 miliardi di euro (23,8 miliardi)».

UCRAINA, PROFUGHI E COVID.

In Lombardia, su un totale di 22.041 tamponi effettuati ai profughi provenienti dall’Ucraina, sono 358 quelli risultati positivi, di cui 40 debolmente positivi. Lo rende noto l’assessorato al Welfare della Regione. Sono 39.102 i cittadini ucraini che sono stati distribuiti tra le Ats lombarde, di cui il 36% (14.093) nelle strutture della Città metropolitana di Milano. Il 45% del totale è composto da minori. Le dosi di vaccino somministrate a cittadini ucraini dal primo marzo al 26 aprile sono 6.558.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400