Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMA

Il trucco della monetina per rubare un borsello: arrestato per furto

E' successo ieri all'Ipercoop. Nella direttissima ha patteggiato un anno e nove mesi: incensurato, è libero

Francesca Morandi

Email:

fmorandi@laprovinciacr.it

16 Aprile 2022 - 15:48

Il trucco della monetina per rubare un borsello: arrestato per furto

CREMA - Ufficialmente disoccupato, il sistema per "racimolare" soldi lo aveva trovato. Basta una monetina da 50 centesimi. Quella che Bogdan Mihail Calinescu, cittadino romeno di 32 anni, intorno alle 18.30 di ieri ha buttato per terra, mentre era in coda alla cassa dell’Ipercoop. Davanti a lui, due anziane signore, loro in coda per davvero con i loro carrelli. Una delle due, ottantenne, si era dimenticata un prodotto. Ha lasciato il carrello all’amica con dentro la borsa. In quel momento Calinescu è entrato in azione, ha buttato a terra la moneta. "Signora le è caduta la monetina". L’anziana si è chinata e lui ha infilato le mani nella borsetta, ha arraffato il portafoglio con dentro 150 euro, lo ha nascosto nella tasca del giubbotto. Peccato che la guardia giurata non avesse mai perso d’occhio quell’uomo che nelle corsie del supermercato seguiva le due anziane signore. Quando il romeno ha superato le casse senza aver acquistato nulla, la guardia giurata lo ha fermato e accompagnato in un locale. Il resto lo hanno fatto i carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Crema, arrivati all’Ipercoop. L’anziana derubata lo ha denunciato. Il portafoglio le è stato restituito. Calinescu è stato arrestato per furto.

Questa mattina, il giudice ha convalidato l’arresto. Il ladro ha patteggiato 1 anno e 9 mesi di reclusione per tentato furto (tentato, perché poi il portafoglio è stato restituito). E poiché è incensurato, la pena gli è stata sospesa ed è tornato in libertà. Da Monza stamattina è arrivata a Cremona Monica Gnesi, l’avvocato che assiste di fiducia il romeno. "Purtroppo il mio cliente è disoccupato. Ha lavorato come autista in Inghilterra e in Romania". Al termine della direttissima, con l’aiuto di un interprete, l’avvocato ha spiegato a Calinescu di essersi preso la condanna con il patteggiamento concordato con il pm onorario Silvia Manfredi, "perché il furto tentato lei lo ha fatto". Gli ha spiegato che la pena gli era stata sospesa, ma lo ha avvisato: "Lei non deve commettere reati per 5 anni, altrimenti, finisce in carcere per questo reato e per quello che commette".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400