Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

I FONDI DEL PNRR

Scuole sempre più connesse: 1,5 milioni per le aule «tech»

Finanziata la rete Internet in 19 istituti del Cremasco: fondamentale la «regia» di Consorzio.it

Riccardo Maruti

Email:

rmaruti@laprovinciacr.it

13 Aprile 2022 - 05:20

Scuole sempre più connesse: 1,5 milioni per le aule «tech»

L’allestimento di un’aula multimediale

CREMA - Un milione e mezzo di euro per la connessione Internet in 19 istituzioni scolastiche del Cremasco: i fondi in arrivo sono quelli del Programma Operativo Nazionale «Reti cablate e wireless nelle scuole», ricompreso all’interno del Pnrr.

Gli edifici scolastici verranno dotati di un’infrastruttura di rete capace di coprire gli spazi didattici e amministrativi delle scuole e di consentire la connessione alla rete da parte del personale scolastico e del corpo studentesco assicurando, inoltre, il cablaggio degli spazi, la sicurezza informatica dei dati e la gestione e autenticazione degli accessi. La misura prevede la realizzazione di reti in singoli edifici scolastici o aggregati di edifici con il ricorso a tecnologie sia wired (cablaggio) sia wireless (WiFi), LAN e WLAN.

L’intervento va interpretato in complementarietà con il Piano Scuola per la banda ultra larga del Ministero dello Sviluppo Economico, che prevede di collegare gli edifici scolastici entro il 2023 fino a 1 Gigabit al secondo in download e banda minima garantita pari a 100 Mbit al secondo simmetrica.

scuole

«Grazie ai fondi Pnrr sarà possibile effettuare interventi molto importanti sulla struttura IT delle scuole. Si tratta di un’occasione unica e irripetibile - sottolinea Consorzio.IT che, sotto il coordinamento della Project Manager Elisabetta Casazza, ha governato la progettazione attraverso un approccio omogeneo in otto delle istituzioni scolastiche coinvolte -. I tempi per la predisposizione dei progetti e per la loro realizzazione sono molto stretti e i sopralluoghi sono stati pianificati e avviati già da tempo. Abbiamo incontrato i dirigenti scolastici per contestualizzare le modalità e gli obiettivi da raggiungere e ci siamo confrontati con animatori digitali, tecnici informatici e aziende esterne per condividere le scelte e garantire la continuità del servizio già in essere. L’esigenza generale manifestata dalle scuole durante i sopralluoghi è quella di una rete affidabile sia per gli uffici che per le aule e i laboratori, l’ottimizzazione degli spazi, la revisione del cablaggio fisico, una distribuzione adeguata della connettività e della copertura Wi-Fi con la fornitura di nuovi apparati di rete. Nella definizione dei progetti si tiene conto delle possibili ottimizzazioni in termini di efficienza e di risparmio energetico».

Casazza

La Project Manager Elisabetta Casazza

Consorzio.IT intende supportare le scuole sul piano IT attraverso la fornitura di materiali e servizi, ma soprattutto a livello di Project Management: l’esperienza maturata nella Pubblica Amministrazione, il know how, la prospettiva di intervento rivolta alle eventuali integrazioni di sistemi esistenti o di futura attivazione sono elementi essenziali che consentono di fare la differenza. Il ruolo di system integrator che Consorzio.IT ha in questo contesto, quindi, equivale a quello che ha nei confronti dei Comuni, clienti e soci. Per le scuole non si tratta, dunque, di avere un fornitore in più, ma di disporre di un «ufficio IT» al fianco della struttura per il raggiungimento degli obiettivi legati all’Information Technology.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400