Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

L'università sale in cattedra al liceo Aselli

Torna l'orientamento in presenza per gli studenti in uscita: per 180 ragazzi mattinata di lezioni di docenti universitari

Nicola Arrigoni

Email:

narrigoni@laprovinciacr.it

08 Aprile 2022 - 16:06

L'università sale in cattedra al liceo Aselli

I docenti della Cattolica di Cremona

CREMONA - «L’ultima volta che abbiamo proposto ai nostri studenti l’iniziativa Università in cattedra era il 19 febbraio 2020, due giorni dopo le scuole avrebbero chiuso a causa del Covid – racconta Filippo Ferrari docente del liceo Aselli – Essere tornati a fare orientamento in uscita è importante e prezioso per i ragazzi, ma soprattutto avere la possibilità di seguire in una intensa mattinata le lezioni di docenti universitari degli atenei Cattolica e Università degli Studi di Parma. La giornata di orientamento ha coinvolto in tutto 180 studenti della nostra scuola. Può essere interessante osservare che nell’anno accademico 2021/2022 gli studenti dell’Aselli immatricolati a Parma sono stati 32, mentre quelli nella sede cremonese della Cattolica 29, su un totale di 180 diplomati».

studi

I docenti dell'Università degli Studi di Parma nell'atrio del liceo Scientifico Aselli

L’iniziativa ha visto alternarsi lungo la mattinata diversi professori che hanno offerto un esempio delle materie di studio nelle diverse facoltà e del modo di approccio in aula.

Ilaria Galavotti della facoltà di Economia della Cattolica ha tenuto la relazione in inglese «The ‘Made in Italy’ concept: Key features and managerial challenges», Alessandra Fontana del corso di laurea in Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali si è soffermata su «Batteri, digestione anaerobica e biogas», mentre Daniela Bassi ha tenuto la lezione dal titolo: «Alimenti ed etichette: indaghiamo segreti e tecnologie per scoprire insieme cosa mangiamo».

Gian Maria Beone, sempre della facoltà di Scienze Agrarie, ha illustrato gli elementi chimici del suolo, Poi è toccato a Emanuela Tabusso presentare l'offerta formativa dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Gesù di Milano.

Dopo la Cattolica è toccato poi ai docenti dell’ateneo di Parma con Luca Davoli del corso di Laurea in Ingegneria informatica, Elettronica e Telecomunicazioni che ha tenuto la lezione dal titolo: «IoT alla riscossa».

Dall’informatica alle scienze geologiche il passo è breve e così Paola Monegatti ed Elena Scacchia hanno permesso agli studenti di andare alla scoperta del fondale marino nella consapevolezza che conoscere è iniziare a prevenire e tutelare un ambiente molto delicato a rischio catastrofe ambientale. I modelli fisici nell’idraulica sono stati affrontati da Marco D’Oria del corso di Laurea in Ingegneria civile, mentre Cristina Sissa del corso di laurea di Chimica ha tenuto la lezione dal titolo: Viaggio nel microcosmo dello schermo del vostro cellulare: da cosa è composto e come funziona.

lexioni

Lezione accademica nell'aula magna del Liceo Aselli

«La potenza di piccoli quanti è stato il tema affrontato da Sandro Marcel Winberger della facoltà di fisica dell’ateneo parmense, mentre Fabrizio Amerini, docente di filosofia, ha tenuto la lezione dal titolo: «Si può cambiare il passato? Pier Damiani e l'onnipotenza divina».

Hanno chiuso l’intensa mattinata di messa in scena delle lezioni accademiche in un contesto di scuola superiore gli interventi di Valentina Zuliani su Progettazione e sviluppo di un farmaco» della facoltà Chimica e tecniche farmaceutiche di Marino Belloni sulla ripartizione dello spazio nell’ambito del corso di laurea in matematica, di Laura Monferdini e Maria Chiara Bertolini che hanno affrontato il tema «L'innovazione e le strategie di innovazione nel mondo aziendale», mentre in chiusura Maria Rita Cerri ha illustrato l’offerta formativa e servizi dell'Università di Parma. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400