Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMA

Tifoseria in fibrillazione, un indagato

È stato richiesto il DASPO per un ultras del Trento che ha lanciato petardi e fumogeni durante la partita contro la Pergolettese

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

25 Marzo 2022 - 12:31

Tifoseria in fibrillazione, un indagato

CREMA - Il  Commissariato di Pubblica Sicurezza di Crema, guidato dal commissario Bruno Pagani, ha indagato in stato di libertà un cittadino italiano di anni 25 residente in provincia di Trento per lancio di materiale pericoloso nei luoghi in cui si svolgono manifestazioni sportive. Il fatto è avvenuto domenica prima dell’incontro di calcio Pergolettese - Trento, una partita considerata a “rischio” in quanto tra le due tifoserie ci sono state in passato rivalità accese. Nell’occasione un gruppo di ultras del Trento hanno raggiunto in corteo lo Stadio Voltini e durante il tragitto hanno fatto esplodere alcuni petardi e acceso dei fumogeni. Il dispositivo di sicurezza è subito intervenuto e ha impedito che la situazione degenerasse, facendo in modo che le due tifoserie non venissero in contatto.

Grazie ai filmati della Polizia Scientifica, che ha ripreso le fasi più critiche, uno dei tifosi trentini più esagitati è stato individuato mentre accendeva petardi e fumogeni. È stato indagato alla Procura della Repubblica al Tribunale di Cremona per la violazione della Legge per contrastare la violenza negli stadi. È stato richiesto nei suoi confronti alla Questura di Cremona il provvedimento di Ddeto di accesso alle manifestazioni sportive (DASPO).

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400