Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CASALMAGGIORE

Omicron, a febbraio netto calo dei contagi, l'OglioPo è Covid-free

Nel casalasco scendono drasticamente i ricoveri e aumentano i guariti. Il sindaco Bongiovanni: "Da una decina di giorni a questa parte la situazione è in costante miglioramento"

Davide Bazzani

Email:

redazione@laprovinciacr.it

03 Marzo 2022 - 09:28

Omicron, a febbraio netto calo dei contagi, l'OglioPo è Covid-free

CASALMAGGIORE - “Mese di febbraio con l'effetto Omicron, che aveva caratterizzato gennaio, in netto calo, ma ancora presente a Casalmaggiore. Da una decina di giorni a questa parte la situazione è in netto miglioramento”. Questa l’analisi del sindaco Filippo Bongiovanni rispetto alla situazione del Covid.

“Al momento - dice il sindaco - i positivi sono 98, di cui 3 ricoverati in ospedale a Cremona, mentre Oglio Po è covid-free. I ricoveri in questo mese hanno toccato i 7 giornalieri, mentre rispetto agli oltre 700 di fine gennaio i positivi sono un settimo. Sono 4 i decessi del mese di febbraio, rimangono alti, ma uno in meno del mese scorso. Il totale da inizio pandemia è di 63, 42 uomini e 21 donne. Età media 80 anni”.

La stragrande maggioranza dei positivi, rileva il primo cittadino, “è asintomatica o paucisintomatica”. Riassumendo, “dei 98 positivi, 42 abitano in città, 14 a Roncadello, 13 a Vicobellignano, 6 Vicomoscano, Agoiolo e Vicoboneghisio. Senza casi Cappella, Motta San Fermo, Valle e Fossacaprara, ma tutte le frazioni hanno avuto almeno un caso in questo mese”. 

I casi totali sono 3622, 343 i casi registrati nei 28 giorni di febbraio, erano stati 1521 a gennaio; i guariti sono 3461, ben 984 in un mese.

I deceduti totali del mese di febbraio sono 14, numero in linea con gli anni scorsi, anche pre pandemia. La campagna vaccinale presso AVIS di Strada Baslenga - riferisce il sindaco - proseguirà fino a venerdì 25 marzo 2022, poi l'hub chiuderà. Ormai la popolazione che doveva vaccinarsi in questi mesi lo ha fatto. Regione ha cambiato i parametri di calcolo dei vaccinati prendendo a riferimento tutta la popolazione, ossia 15127 persone per la nostra città. 12104 hanno completato il ciclo vaccinale di cui 8881 hanno già ricevuto il booster, mentre 2973 non hanno alcuna dose, ovviamente sono compresi i bambini sotto i 5 anni che non sono vaccinabili. Siamo dunque al'l 80,3% di vaccinati, il 58,7% ha già ricevuto la terza dose".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400