Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

GIOVENTU' IRREQUIETA

Tredicenne ritrovata dai carabinieri a Cremona, era scappata di casa

La giovanissima si era allontanata dalla provincia di Verona e anziché andare a scuola è venuta a trovare una sua amica

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

19 Febbraio 2022 - 13:40

Tredicenne ritrovata dai carabinieri a Cremona, era scappata di casa

CREMONA - E' uscita di casa per andare a scuola, ma aveva progettato di venire a Cremona per trovare un'amica, senza però avvisare i genitori. Protagonista una tredicenne della provincia di Verona che ieri è partita in pullman di primo mattino e dopo aver cambiato tre torpedoni, è arrivata in città. Ad attenderla l'amica che l'ha ospitata a casa della zia. Nel frattempo, è scattato l'allarme da parte della madre della giovanissima dopo aver ricevuto un messaggino da parte della figlia; i carabinieri di Verona hanno avvisato i colleghi di Cremona e una gazzella del Radiomobile si è recata immediatamente presso la casa in cui doveva trovarsi la 13enne. La zia dell’amica  ha confermato che la giovane era sua ospite e che la nipote e l’amica erano andate al centro commerciale CremonaPo a fare un giro.

Contattate, le due giovani sono rientrate immediatamente a casa e la 13enne, che stava bene, è stata presa in consegna dai militari della Radiomobile e accompagnata presso la caserma Santa Lucia. I militari hanno poi contattato il padre che quindi è stato tranquillizzato e che ha tirato un sospiro di sollievo per la positiva conclusione della vicenda. I militari hanno poi ricostruito come la 13enne aveva trascorso la giornata. Nella serata la ragazzina è stata riaffidata al padre che l’ha riaccompagnata a casa.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • alessandro.vacchelli

    19 Febbraio 2022 - 14:25

    Quanto sono fragili i ragazzi di oggi? I genitori che li hanno piantanti davanti alle tv ed ai videogiochi per risolvere il loro relax ed ora ci ritroviamo ragazzini che non sono in grado di risolvere qualsiasi cosa, nemmeno un rimprovero.

    Report

    Rispondi