Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

EDILIZIA SCOLASTICA

L'Anguissola torna a casa: lavori quasi completati

I lavori erano iniziati a giugno. La consegna del piano nobile di palazzo Araldi Erizzo a fine febbraio

Nicola Arrigoni

Email:

narrigoni@laprovinciacr.it

25 Gennaio 2022 - 05:15

L'Anguissola torna a casa: lavori quasi completati

CREMONA - L’Anguissola torna a casa, ovvero in via Palestro. E così le classi del triennio, che dall’inizio dell’anno sono a palazzo Ghisalberti in via Milano, ai primi di marzo potrebbero tornare a palazzo Araldi Erizzo. «Se tutto andrà come deve, è possibile pensare a un restituzione dell’immobile ancora occupato dal cantiere entro la fine di febbraio, usando il ponte di Carnevale per le pulizie — afferma Massimo Masotti, funzionario tecnico dell’amministrazione provinciale —. Per ora usiamo il condizionale, perché tutto dipenderà dai tempi delle ritinteggiature e dalla definizione di alcuni interventi che riguardano le tre aule al piano terra; interventi su cui dobbiamo accogliere il parere della sovrintendenza. L’investimento è stato di circa un milione e 500 mila euro».


I lavori sono iniziati nel mese di giugno e hanno interessato il rifacimento degli impianti elettrici e l’adeguamento sismico. Per questo motivo la segreteria e le classi del biennio si sono trasferite nell’ex media Campi, la succursale in via Palestro, dove già condividevano l’immobile con alcune classi del liceo Aselli. L’intero triennio ha invece trovato posto in via Milano, negli spazi lasciati liberi dall’Università Cattolica con il completamento del trasferimento di tutti i laboratori nel Campus di Santa Monica. Con il trasferimento in via Milano che in tempi di pandemia ha rappresentato un’incognita in più rispetto all’utilizzo dei mezzi pubblici. L’amministrazione provinciale ha provveduto a finanziare il trasporto dei ragazzi. Parte di palazzo Araldi Erizzo, il lato delle aule che affaccia su via Oberdan, è stata restituita al liceo Anguissola già dal 22 novembre, e ora il puzzle si sta ricomponendo pian piano. Ieri a fare il sopralluogo sono stati la vicepreside Marzia Catelli e il professor Guido Chiari. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400