Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMA

Parcheggi: sosta selvaggia per non pagare ai parcometri

Sono esasperati i residenti delle vie Nazario Sauro e Donati: «Noi prigionieri della auto lasciate da chi va in centro»

Dario Dolci

Email:

redazione@laprovinciacr.it

14 Gennaio 2022 - 05:10

Parcheggi: sosta selvaggia per non pagare ai parcometri

Sosta selvaggia nella zona di via Nazario Sauro

CREMA - Parcheggio selvaggio nelle vie Nazario Sauro e Donati. E i residenti insorgono, chiedendo che venga ristabilita la normalità. In questa zona a due passi dal centro storico, ogni giorno lasciano le loro auto coloro che lavorano nel cuore della città. Macchine che restano tutta la giornata e che dapprima occupano i due piccoli parcheggi ricavati nella zona e poi vengono posteggiate sui marciapiedi o ai lati della strada. È un modo, non vi è dubbio, per risparmiare sulla sosta a pagamento, che in città riguarda 1.188 stalli, con tariffe da un euro, a 1,50 all’ora.

CAOS IN VIA SAURO.

La situazione di maggiore caos, in via Sauro e limitrofe, si registra nei giorni di mercato. E c’è chi chiede perlomeno più controlli da parte della Polizia locale. «Servirebbe un’azione significativa mirata a introdurre sensi unici — spiega l’assessore alla Viabilità Fabio Bergamaschi — ma occorre uno studio complesso ed è un lavoro che non si può fare a fine mandato amministrativo».

Servirà pazienza, dunque. Proprio ciò che i residenti dicono di avere terminato. A riassumere le lamentele, di chi abita nei palazzi che costeggiano le due vie a nord del centro, è una residente, a condizione che il nome non venga però divulgato:

«Abito in via Nazario Sauro da 11 anni. E le cose non sono mai cambiate, se non in peggio. I due piccoli parcheggi sono subito pieni, dopodiché gli automobilisti lasciano le auto sui marciapiedi oppure sui lati di via Donati, anche in curva. Così, la gente è costretta a camminare in mezzo alla strada». La conseguenza è che chi abita nella zona non trova mai un posto dove lasciare la propria macchina.

via donati

Gli automobilisti lasciano le auto sui marciapiedi oppure sui lati di via Donati, anche in curva

«I residenti — prosegue — hanno tutti un garage, ma ormai ogni famiglia ha due o tre auto. Quando tornano a casa, non sanno dove lasciarle». «Durante la pausa pranzo — aggiunge la residente di vecchia data — qualche posto si libera, ma negli orari di lavoro la situazione diventa impossibile».

Il problema è già stato fatto presente in Comune. «So che qualcuno lo ha già segnalato — conclude — ma finora senza risposta e senza soluzione. Spesso dobbiamo andare a parcheggiare davanti al campo da calcio dell’oratorio del Duomo».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400