Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

TRA SONCINO E TICENGO

Autovelox sabotato: strappati i cavi d'alimentazione e multe azzerate

Nessun dubbio per la Polizia provinciale: "Atto doloso e assolutamente volontario poco prima delle feste natalizie"

Andrea Arco

Email:

andreaarco23@gmail.com

08 Gennaio 2022 - 05:20

Autovelox sabotato: strappati i cavi d'alimentazione e multe azzerate

SONCINO - Il bilancio invernale delle multe sulla Serenissima, che è in fase di calcolo, sarà quello chiuso col minor numero di sanzioni staccate durante l’anno. E non perché sotto Natale si è tutti più buoni e quindi pure più diligenti alla guida ma, molto più semplicemente, perché qualcuno prima delle Feste ha ‘accecato’ l’autovelox. «Non v’è dubbio – racconta il comandante della Polizia Provinciale Salvatore Guzzardo – che si sia trattato di un atto doloso e assolutamente volontario. Per disattivare il rilevatore infatti sono stati strappati i cavi dell’alimentazione. Abbiamo già comunicato notizia di reato a carico di ignoti e sono in corso le indagini». Nel frattempo è bene guidare con prudenza anche perché l’occhio elettronico è tornato a funzionare.


Era difficile aspettarselo ma, a conti fatti, l’autovelox fra Soncino e Ticengo di nemici se n’era fatti parecchi e di estimatori pochi. Duemila fanno parte della schiera dei primi se si considera soltanto il mese inaugurale che è ormai un anno fa. Alla fine qualcuno ha perso la testa e anziché prendersela con se stesso per non aver prestato attenzione al cruscotto, s’è sfogato contro il macchinario mettendolo fuori uso. A scoprire il tutto è stata la Polizia Provinciale. Non c’è voluto in realtà molto prima che gli agenti cremonesi se ne accorgessero, ma quel poco è bastato a creare un danno alla collettività: nel periodo in cui è stato ‘k.o.’ il marker della velocità non ha sanzionato nessun trasgressore (e, per quanto antipatiche, è bene ricordare che queste multe vengono poi reinvestite in pubblici servizi, spesso proprio per aggiustare le strade) e la direttiva è tornata a essere molto meno sicura. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400