Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

IL RAID

Vandali e ladri: esplode la rabbia a Vescovato

Incivili scatenati al Parco di Ca' De Stefani e luminarie natalizie rubate da un'abitazione

Serena Ferpozzi

Email:

redazione@laprovinciacr.it

22 Dicembre 2021 - 05:10

Vandali e ladri: esplode la rabbia a Vescovato

VESCOVATO - Bidoni della spazzatura rovesciati, panchine ribaltate o messe sopra i tavoli, rifiuti abbandonati ovunque nel parco di Cà de’ Stefani e anche le luminarie esterne di un’abitazione rubate. Non c’è pace per le scorribande, con ogni probabilità compiute da ragazzini, all’interno di Vescovato. Il sindaco, dopo l’ennesimo atto di vandalismo non è riuscito a far finta di nulla e ha lanciato un richiamo pubblico. Oltre ovviamente ad aver sporto denuncia contro ignoti presso la caserma dei carabinieri del paese. «Ancora una volta – spiega il primo cittadino Gianantonio Contiqualcuno si è divertito, se così si può dire, in uno spazio pubblico, quello del parco di Ca’ de’ Stefani. Si tratta di un angolo ben illuminato, quello preso di mira l’altra sera, ma nonostante questo non ha scoraggiato chi ha sollevato le panchine e le ha posizionate sui tavoli oppure le ha rovesciate. Per non parlare della quantità di rifiuti che sono stati lasciati per terra. Un gesto di grande inciviltà. Ancora una volta richiamo all’ordine chi ha compiuto questi gesti. Il disastro verrà sistemato al più presto, nel frattempo sono partite le denunce all’Arma». Nei giorni scorsi inoltre, un vescovatino che aveva addobbato la propria abitazione con alcune luci natalizie è stato derubato. Qualcuno ha pensato bene di portare via le luci che aveva posizionato all’esterno della propria abitazione. Un gesto che ha creato incredulità e rabbia tra i residenti.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400