Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Verde pubblico, le ripiantumazioni partono dal quartiere Po

Incontro all'oratorio di Cristo Re: i 133 alberi tagliati verranno rimpiazzati, si comincia da via Fulcheria e via Serio

Andrea Gandolfi

Email:

agandolfi@laprovinciacr.it

03 Dicembre 2021 - 21:18

Verde pubblico, le ripiantumazioni partono dal quartiere Po

Bettoni, Galimberti, Pesaro, Bona, Turci, Miceli

CREMONA - Promette una svolta che sarà osservata speciale dai residenti e dalle associazioni ambientaliste la gestione del verde pubblico in città, che riparte simbolicamente con le ripiantumazioni nel quartiere Po dopo i drastici abbattimenti dell’estate. Il piano è stato presentato presso l’oratorio di Cristo Re nell’incontro pubblico al quale sono intervenuti il sindaco Gianluca Galimberti, l’assessore con delega al verde Rodolfo Bona, la dirigente Mara Pesaro, Giorgio Bettoni (Aem) e gli agronomi Roberto Miceli e Massimo Turci, consulenti del Comune e autori sia del piano che aveva decretato i tagli sia di quello che scatterà nei prossimi giorni per concludersi entro febbraio/marzo 2022. 

Si comincia con via Fulcheria e via Serio, che avevano pagato il tributo di gran lunga più pesante alla stagione degli abbattimenti (82 piante sacrificate «per oggettive ragioni di sicurezza», ha ribadito Bona, su un totale di 133 in città). E alla fine il saldo sarà leggermente positivo; passando da un totale di 199 alberi presenti complessivamente nelle due vie prima degli abbattimenti, ai 205 preventivati per le prossime settimane. Ma il programma proseguirà. Alla fine, tutte le 133 piante sulle quali si era abbattuta la scure del Comune verranno rimpiazzate; seguendo criteri di adeguatezza, rispetto delle loro caratteristiche e necessità di crescita, aumentando monitoraggio, controlli e manutenzione. Vistosamente insufficienti nei molti anni che avevano creato le premesse per gli interventi dei mesi scorsi.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400