Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Rubano il telefonino ad un minore, un arresto e una denuncia

E' successo all'esterno del CremonaPo; le borse dei due fermati erano schermate per eludere le barriere antitaccheggio

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

26 Ottobre 2021 - 14:06

Rubano il telefonino ad un minore, un arresto e una denuncia

CREMONA - La Polizia di Stato della Questura di Cremona – UPGSP ha arrestato una persona e denunciato una minorenne per i reati di furto e ricettazione. La vicenda risale a venerdì scorso quando una mamma richiedeva l’intervento della Polizia a seguito di furto del cellulare in uso al proprio figlio, avvenuto all’esterno del centro commerciale CremonaPo, per opera di due ragazzi. Le immediate indagini si avvalevano della tecnica della geolocalizzazione dell’apparecchio telefonico, tanto da poter individuare il punto esatto dove il telefono si trovava in quel momento. Gli agenti riuscivano ad individuare i due ladri, entrambi di nazionalità senegalese, in regola sul territorio nazionale. Nel corso dei controlli di polizia ad uno dei giovani veniva rinvenuta una patente rubata, ed oltre al telefono poco prima sottratto al minore, anche un altro apparecchio telefonico risultato rubato. Ciò che ha sorpreso i poliziotti è stato scoprire che le borse in possesso dei giovani, contenenti capi di vestiario anch’essi verosimilmente provento di furto, erano state artigianalmente “schermate” mediante l’impiego di carta stagnola e nastro adesivo. Tale escamotage permetteva di eludere le barriere antitaccheggio degli esercizi commerciali, tanto che i capi di vestiario trovati, avevano ancora attaccata la placca. Le immagini dei filmati a circuito chiuso del centro commerciale, inchiodavano i due. L’arresto è stato convalidato con giudizio direttissimo e all’arrestato è stato imposto il divieto di dimora nel comune di Cremona.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400