Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

LA CASA DELL'ACQUA

Bagnolo Cremasco, inaugurata Fonte Santa Lucia

Oltre alle autorità, presenti insieme i bambini delle scuole dell’infanzia e primaria e le loro insegnanti

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

16 Ottobre 2021 - 20:10

Bagnolo Cremasco, inaugurata Fonte Santa Lucia

BAGNOLO CREMASCO - È stata inaugurata “Fonte Santa Lucia”, la casa dell’acqua di Bagnolo Cremasco situata nell’omonima piazza, che eroga acqua di rete fresca naturale e frizzante dalle caratteristiche organolettiche migliorate grazie al moderno sistema di filtrazione con carboni attivi e di disinfezione a raggi UV che la rendono ancora più gradevole al gusto e buona da bere. Alla cerimonia inaugurale erano presenti l’amministratore delegato di Padania Acque Alessandro Lanfranchi, il sindaco Paolo Aiolfi, il presidente della Provincia Paolo Mirko Signoroni e il parroco don Mario Pavesi che ha impartito la benedizione alla fonte e a tutti i presenti, insieme ai bambini delle scuole dell’infanzia e primaria e le loro insegnanti.

IL SINDACO AIOLFI

«Ringrazio Padania Acque per averci dato l'opportunità di rinnovare la casa dell'acqua installata dalla precedente Amministrazione e che aveva qualche piccolo problema, - ha affermato il Aiolfi. – La nuova fonte è tecnologicamente più avanzata e con piacere notiamo che è già molto utilizzata, bisogna però fare attenzione agli sprechi. L'acqua è infatti un dono prezioso ed è importante che i bambini vengano quindi educati sul suo valore così che non venga usata come se fosse un gioco».


IL PRESIDENTE PROVINCIA SIGNORONI

«Grazie al Sindaco e grazie a Padania Acque per questa iniziativa che sta mettendo in atto su tutto il territorio provinciale, consentendo ai bambini cremonesi di conoscere il tesoro prezioso che è l'acqua, - ha dichiarato Signoroni. – Un dono che ci è stato lasciato da chi ci ha preceduto e che noi dobbiamo custodire. L'acqua di rete è pura, sana e buona da bere, sia che venga erogata dai rubinetti delle nostre case che dalle case dell'acqua come “Fonte Santa Lucia”».


L'AD LANFRANCHI

«L'acqua è un dono di Dio ma le infrastrutture e gli impianti sono opera dell'uomo e in provincia di Cremona è Padania Acque a occuparsi dell’intero ciclo idrico integrato, - ha spiegato Lanfranchi. – L'acqua dell’acquedotto è buona da bere e batteriologicamente controllata. È importante però approvvigionarsene senza sprechi: chiedo dunque a tutti i bambini di diventare ambasciatori delle buone pratiche per la sua tutela. Abbiamo inoltre in programma l’installazione di una casa dell'acqua in ogni comune della provincia, ora ne sono state realizzate quasi 80 ma l'obiettivo è di raggiungere tutti i 113 comuni».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400