Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

APPELLO PER LA BANDA

Estudiantina: «Cerchiamo musicisti»

Il presidente Fava di Casalmaggiore: «Abbiamo bisogno di giovani»

Davide Bazzani

Email:

redazione@laprovinciacr.it

07 Ottobre 2021 - 06:00

Estudiantina: «Cerchiamo musicisti»

CASALMAGGIORE - «Cerchiamo urgentemente nuove forze». L’appello è del maestro Fabio Fava, presidente della Società Musicale Estudiantina di Casalmaggiore.

«Abbiamo bisogno di giovani, ma non necessariamente, che imparino a suonare i fiati – precisa Fava —. Si tratta di un supporto fondamentale per la nostra banda, che esiste da oltre cinquanta anni e che deve proseguire la sua attività. Il fatto è — spiega Fava — che al giorno d’oggi i ragazzi preferiscono suonare la chitarra, le tastiere o la batteria e sono pochi quelli che si avvicinano ai fiati. Peraltro credo sia giusto precisare che non ci sono problemi di alcun tipo legati all’emergenza sanitaria, perché effettuiamo le prove in ambienti dove si può stare a quattro metri uno dall’altro, se questo può essere un motivo di preoccupazione».

Fava aggiunge poi che «servono anche voci per il coro, giovani e meno giovani».

Il periodo dell’emergenza sanitaria ha purtroppo indebolito gli organici dell’Estudiantina ma il presidente invita alla partecipazione, per proseguire con una tradizione e con le attività di un vero fiore all’occhiello della comunità di Casalmaggiore, che sarebbe un peccato perdere.

L’Estudiantina, intanto, ha programmato un concerto per ricordare Giovanni Moreschi, colonna storica ed ex vicepresidente della Pro loco di Casalmaggiore, scomparso il 10 aprile 2019 all’età di 79 anni. Alle 18.15 di domenica prossima l’Ensemble Salieri, emanazione dell’Estudiantina, terrà un concerto in ricordo di Moreschi, organizzato in collaborazione con la Pro loco. La formazione sarà composta da Andrea Bresciani, Francesco Storti e Sara Fuochi al clarinetto, con il tenore Sebastiano Fortugno e il maestro Fava al clarinetto basso e come maestro concertatore. Si tratta del 129esimo concerto del Salieri. «Nell’occasione — annuncia Fava — eseguiremo musiche di Mozart, Vivaldi, Verdi e Haendel».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400