Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CORONAVIRUS: LE VACCINAZIONI

Fioccano le prenotazioni, avanti tutta per la terza dose

Over 80 virtuosi: oltre 27 mila (il 91% di quelli residenti in Provincia) hanno aderito alla campagna

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

04 Ottobre 2021 - 09:24

Fioccano le prenotazioni, avanti tutta per la terza dose

CREMONA - Sono 27.194 gli over 80enni della Provincia che hanno aderito alla campagna vaccinale. Si tratta del 91% dei residenti di quella fascia di età, di cui oltre 10 mila residenti nel distretto sanitario cremasco e gli altri in quello cremonese (che comprende anche il Casalasco). Da oggi per loro si apre la possibilità di ricevere la terza dose del vaccino. Nella giornata di ieri – la prima della nuova campagna destinata ai nonni – sono arrivate alcune decine di

La condizione fondamentale è che siano trascorsi almeno sei mesi dal completamento del ciclo vaccinale con la seconda dose

prenotazioni all’hub Sapiens di Castelverde e al centro vaccinale di Casalmaggiore, entrambi afferenti all’Asst di Cremona. Anche nell’ex tribunale di Crema sono pronti a ricevere gli anziani: «Per il momento, abbiamo 80 appuntamenti fissati, ma siamo solo all’inizio – fa sapere il direttore sanitario dell’Asst di Crema Roberto Sfogliarini –: in base ai dati in nostro possesso, sono 4.500 gli over 80enni residenti nel Cremasco che da subito possono prenotarsi». Non tutti gli aventi diritto individuati dall’Azienda tutela della salute Cremona- Mantova hanno la possibilità di fissare immediatamente l’appuntamento. La condizione fondamentale è che siano trascorsi almeno sei mesi dal completamento del ciclo vaccinale con la seconda dose. «Ricordiamo – spiegano dall’Ats Val Padana – l’importanza del ruolo dei medici di medicina generale quale riferimento per i propri assistiti e invitiamo pertanto gli interessati a rivolgersi a loro per ricevere non solo informazioni necessarie aggiuntive, ma anche per dirimere eventuali dubbi». Sia nel distretto cremonese, sia in quello cremasco, gli over 80enni avevano iniziato a ricevere la prima dose di vaccino a febbraio inoltrato. Nell’intera Ats, dunque, comprendendo anche la provincia di Mantova, sono 24 mila i residenti che possono presentarsi a partire da oggi e per la terza volta nei centri vaccinali, su complessivi 58 mila aventi diritto. Progressivamente, con il trascorrere delle settimane, il potenziale bacino di utenza è dunque destinato ad allargarsi. Per la fine dell’anno, tutti gli anziani residenti nelle due province avranno la possibilità di ricevere la terza dose del vaccino.

«Questa – proseguono da Ats – viene definita come un richiamo, dopo il completamento del ciclo vaccinale primario. Secondo le indicazioni ministeriali, ha l’obiettivo di mantenere nel tempo un adeguato livello di risposta immunitaria. Questa è destinata appunto alle persone a maggior rischio di sviluppare una malattia grave per condizioni di fragilità, come i grandi anziani, che sono i primi ad essere chiamati a questo importante appuntamento». I canali per prenotarsi sono sempre gli stessi disponibili ormai dall’inizio della campagna: online, collegandosi al portale prenotazionevaccinicovid.regione.lombardia.it, ai Postamat (in uno dei tanti sportelli automatici di Poste italiane), il portalettere, che può effettuare una prenotazione, oppure chiamando il call center dedicato al numero verde 800 894 545. Nel frattempo prosegue anche il resto della campagna. Negli hub provinciali si continuano a somministrare prime e seconde dosi. A Crema, ad esempio, per la settimana che comincia oggi sono in programma 600 inoculazioni al giorno.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400