Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

SOLIDARIETA' E INCLUSIONE

Cascina Sereni, ora l’ostello è realtà

Donazione a favore dell’Interflumina, alla fine di ottobre al via la riqualificazione

Davide Bazzani

Email:

redazione@laprovinciacr.it

01 Ottobre 2021 - 06:05

Cascina Sereni,  ora  l’ostello è realtà

CASALMAGGIORE - La Cascina Sereni è diventata di proprietà dell’Associazione Atletica Interflumina, che la trasformerà in un EcoOstello-Agriturismo.

Lo rende noto «con non poca emozione» il presidente dell’associazione sportiva, Carlo Stassano. «Da mercoledì, giorno in cui avremmo dovuto allestire il cantiere, siamo proprietari. Dalla concessione d'uso gratuito davanti al notaio Augusto Henzel, Sergio Sereni e io abbiamo firmato l'atto di donazione e la conseguente accettazione. Potrebbe sembrare un atto scontato, visto che è dal 2017 che ne parliamo, ma assicuro che non è stato così – prosegue Stassano —. Mentre firmavo sono stato colto da forte emozione per aver certificato una straordinaria generosità da tempo annunciata ma che proprio in quel momento assumeva concretezza».

Cascina sereni

Cascina Sereni come sarà dopo la ristrutturazione

Perché si sono attesi così tanti anni per formalizzare l'atto? «Non certo per volontà di Sereni, ma per ‘tutelare’ l’Interflumina. Avevamo necessità di conoscere l'esito del bando Emblematico di Fondazione Cariplo e non volevamo sperperare una somma significativa quale tassa governativa per il passaggio della donazione, dovendo poi rinunciare alla ristrutturazione della cascina non avendone i presupposti economici. In conclusione, prima delle firme, altra sorpresa e conseguente forte emozione: Sereni si è rivolto a Henzel dicendo che la sua doveva essere una donazione completa. Ha voluto farsi carico anche di quella somma, importante, che avremmo dovuto affrontare noi. Inoltre, una quota fortemente significativa di quei 500 mila euro che nell'occasione dell'ultimo consiglio ho dichiarato di poter già garantire in quote di ‘prestito socio senza interessi per 10 anni’, sono frutto della sua generosità. Sono profondamente commosso e sempre più convinto che il nostro è un grande progetto e rappresenterà una grande opportunità per l’intero territorio in tema di accoglienza, per i giovani, per le famiglie, per tutti».

Stassano aggiunge di aver chiesto al Comune la proroga di inizio lavori causa l'attesa – sino al 9 ottobre — che giungano i computi metrici estimati aggiornati da parte delle tre ditte-imprese edili che hanno inteso concorrere per la ristrutturazione e le indicazioni da Fondazione Cariplo circa le modalità con cui ci verrà versato il contributo di un milione di euro.

«Se tutto procederà come desideriamo saremo pronti con l'allestimento del cantiere per fine ottobre». Il presidente, dopo aver ricordato che il progetto può contare sulla consulenza del naturalista Riccardo Groppali, annuncia inoltre che, in vista del 24 ottobre, primo anniversario dalla scomparsa di Amilcare Acerbi, pedagogista, sabato 23 ottobre alle 16 in cascina don Claudio Rubagotti celebrerà una messa nella Cascina Sereni.

«Sarei felice se anche la nostra comunità Interflumina fosse presente numerosa e, col sorriso, potesse dedicargli la ‘prima pietra’ di quello che anche per lui era diventato un progetto, un obiettivo, da realizzare. Prova ne sono i numerosi documenti da lui scritti ed inseriti nel progetto presentato alla Fondazione, non ultimo il suo ‘testamento’ scritto nei giorni precedenti alla sua dipartita. La ‘nostra’ cuoca Marisa, che ci auspichiamo possa divenire la ‘regina dell’agriturismo’ gestito dalla famiglia Saccenti-Baroni, preparerà un piccolo rinfresco per tutti».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400