Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CASALMAGGIORE

Discesa del Po, la riscoperta del nuoto nel Grande Fiume

Oggi la prima giornata della undicesima edizione della manifestazione non competitiva. Domani si replica

Davide Bazzani

Email:

redazione@laprovinciacr.it

11 Settembre 2021 - 15:01

Discesa del Po, la riscoperta del nuoto nel Grande Fiume

CASALMAGGIORE - Se c’è un motivo dominante emerso dalla prima giornata della Discesa del Po è la riscoperta del nuoto nel Grande Fiume». A dirlo è Damiano Chiarini, presidente dell’associazione Persona-Ambiente, organizzatrice, con il concorso di tante altre realtà, della undicesima edizione della manifestazione non competitiva. Questa mattina la partenza è stata data alle 9 da Isola Pescaroli, frazione di San Daniele Po per raggiungere Casalmaggiore dopo un tragitto di 24 chilometri, a nuoto, oppure in canoa per gli esperti e su imbarcazioni da regata. Hanno partecipato 18 persone a nuoto, una ventina di canoe e alcuni motoscafi della motonautica di Isola Pescaroli. A raccogliere le iscrizioni è stato il sindaco di San Daniele Po, Davide Persico, che è poi sceso sino a Casalmaggiore, così come Paolo Antonini, presidente della Polisportiva Amici del Po, Arcangelo ‘Gengis’ Pirovano, che dopo mezzogiorno di domani a Viadana sarà premiato come “Uomo del Po”, Valerio Gardoni che ha fatto assistenza in acqua e lo stesso Chiarini su una imbarcazione da quattro di coppia della Canottieri Eridanea. Da Sacca di Colorno ha raggiunto a nuoto Casalmaggiore l’assessore allo Sport Ivano Zambelli. Presente anche la giornalista Rossana Santolin. «Tra nuotatori e barche ci sono state una cinquantina di presenze e per noi il risultato è stato molto buono – commenta Chiarini -. L’assistenza a terra è stata curata dalla Croce Rossa di Casalmaggiore e in acqua dal Rescue Team. Le impressioni di tutti sono state molto positive. Chi ha nuotato ha riscoperto la bellezza e la possibilità di farlo nel Po. Una immersione fisica nella natura». Soddisfatto anche Antonini: «Siamo molto contenti perché la duplicazione della discesa con questa giornata del sabato era sperimentale ed è andata bene. E’ stato bello percepire le emozioni provate da chi ha goduto delle possibilità offerte dal Po».


Domani giornata clou. Le imbarcazioni turistiche partiranno alle 8 da Polesine (15 posti), i ciclisti da Sacca di Colorno (28 chilometri). Alle 9.45 è in programma il ritrovo al Lido Po di Sacca di Colorno, alle 11 un rinfresco al porto turistico di Mezzani, alle 12.30 l’arrivo a Viadana. Per quanto riguarda le canoe e la barche a remi, alle 10 partiranno dal Lido Po di Casalmaggiore in direzione Viadana e ci saranno anche, via terra, i ciclisti. Alle 11 appuntamento al porto turistico di Mezzani o lo spiaggione di Fossacaprara con rinfresco e tra le 12.30-13 arrivo a Viadana, dove sarà premiato Pirovano e dove non mancheranno un intrattenimento musicale, pensieri e riflessioni sull’ambiente. Saranno assegnati anche riconoscimenti ai due Comuni più virtuosi dell'anno in merito l'applicazione dei principi della Carta del Po per la salvaguardia e valorizzazione dell'ambiente fluviale: uno della sponda destra e uno della sponda sinistra. Prevista la presenza di Sara Zambotti di Caterpillar, il programma della radio di Stato Rai.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400