Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

SAN BASSANO

"No school, no life", cancellato il murale del Banksy cremonese

Il Comune ha ritinteggiato i muri della biblioteca: l’opinione pubblica è divisa

Matteo Berselli

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

04 Settembre 2021 - 06:20

"No school, no life", cancellato il murale del Banksy cremonese

SAN BASSANO -  "No school, no life", la scritta apparsa sul retro della biblioteca insieme a un’immagine del film Il Monello di Charlie Chaplin, è sparita. Cancellata dal Comune durante il risanamento delle facciate dell’immobile disposto proprio dall’ente locale. Intervento che l’amministrazione aveva programmato già nel 2020 e che, a causa di una serie di ritardi, è slittato di dodici mesi. Che il murale realizzato col favore delle tenebre da un anonimo seguace di Banksy avesse i giorni contati, si era già ampiamente capito. Il sindaco Giuseppe Papa, e così pure la vice Laura Bignami, non avevano gradito l’utilizzo di un edificio pubblico come piattaforma divulgativa. Non solo, la scorsa primavera, qualche giorno dopo la comparsa dell’opera, era stata formalizzata ai carabinieri una denuncia contro ignoti finalizzata a risalire all’identità del writer misterioso, autore pochi mesi prima di un’altra installazione artistica sempre in stile banksiano sul muro di una vecchia cascina. Il primo cittadino si era detto pronto a ritirarla qualora il responsabile avesse ripulito lo stabile ma il disegno è rimasto tale e quale sino a qualche giorno fa. E così, dividendo l’opinione pubblica sambassanese, è toccato al Comune depennarlo dal retro della biblioteca. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Manuciao

    09 Settembre 2021 - 07:50

    La verità fa male si sa. Avessero scritto scuola merda con un murales bruttissimo era più grave. Anzi un occasione per fare conoscere il film. Io proporrei anche di scrivere il discorso sull' umanità del Dittatore . Una rinfrescata alla memoria a chi ci comanda non fa male .

    Report

    Rispondi