Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

IL RICONOSCIMENTO

Catani, poliziotto eroe, ora è cittadino onorario

Nel 2019 a Robecco salvò un giovane dall'annegamento: premiato dalle autorità di Cellere, suo paese natale

Valerio Morabito

Email:

redazione@laprovinciacr.it

31 Agosto 2021 - 06:15

Catani, poliziotto eroe, ora è cittadino onorario

CREMONA - Non si è mai profeti in patria, ma c’è sempre l’eccezione alla regola. È la vicenda che ha come protagonista Alessio Catani, assistente capo della Polizia di Stato presso il distaccamento della Stradale di Cremona, che nel 2019 ha salvato un ragazzo di Robecco che stava annegando nel fiume Oglio. Venerdì il poliziotto si è visto consegnare la cittadinanza onoraria nel suo paese natale, Cellere, in provincia di Viterbo: erano presenti il sindaco, Edoardo Giustiniani, il questore di Viterbo, Giancarlo Sant’Elia, il dirigente della Polizia stradale di Lazio e Umbria, Teseo De Sanctis, il dirigente della Polizia Stradale di Viterbo, David Michelazzo, il comandante della Compagnia Carabinieri di Tuscania, Pasqualina Frisio, e il comandante della stazione Carabinieri di Cellere, Marco Ghironi.

L’assistente capo della Polizia stradale di Cremona, il 23 luglio 2019, era in servizio con un collega lungo la A21, all’altezza di Pontevico. Poco prima delle 21, i due poliziotti hanno ricevuto una chiamata con l’ordine di spostarsi in direzione Nord, verso Brescia, per rimuovere dei detriti presenti sulla carreggiata. Gli agenti, nei pressi del ponte sul fiume Oglio, si sono accorti di una persona caduta in acqua: si trattava di Davide Pagani, 26enne di Robecco con la passione della pesca alla carpa. Catani non ha esitato un istante a salvare il giovane, colto da un malore improvviso proprio mentre stava pescando. Dopo aver evitato che annegasse, l’agente della stradale di Cremona ha attuato tutte le manovre di primo soccorso e, una volta rianimato il 26enne, lo ha consegnato ai sanitari arrivati sul posto. Un salvataggio eroico che non è stato dimenticato. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400