Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

I FUNERALI

«A noi rimarrà l’esempio di Sergio»

L’ultimo saluto a Parazzi, ex sindaco di Viadana. Cavatorta: «Una persona di spessore»

Jacopo Orlo

Email:

redazione@laprovinciacr.it

30 Giugno 2021 - 20:35

«A noi rimarrà l’esempio di Sergio»

I funerali di Sergio Parazzi

CICOGNARA - «In un tempo nel quale la memoria è corta e le persone dimenticano in fretta, da Sergio dobbiamo ereditare non tanto le cose lasciateci, quanto i valori e gli esempi mostrati nella sua lunga vita». In un funerale molto intimo, le parole di don Antonio Censori hanno raccolto quei sentimenti di affetto e di vicinanza dei tanti presenti riuniti nella piccola chiesa parrocchiale di Cicognara per l’ultimo saluto a Sergio Parazzi, l’ex sindaco leghista di Viadana morto all’età di 95 anni. Una figura imprenditoriale prima e politica poi di spessore nel territorio viadanese, che ha «affrontato e vissuto le sorti della vita con capacità e intelligenza». 

In un tempo nel quale la memoria è corta e le persone dimenticano in fretta, da Sergio dobbiamo ereditare non tanto le cose lasciateci, quanto i valori e gli esempi mostrati nella sua lunga vita

Ad accompagnare l’arrivo del feretro dall’abitazione di via delle Rimembranze c’era, infatti, un buon gruppo di amici e conoscenti. Insieme alla compagna Maria con le figlie Laura e Antonella, presenti il sindaco Nicola Cavatorta, il vicesindaco Alessandro Cavallari e la giunta comunale, oltre agli ex primi cittadini Giorgio Penazzi e Luigi Meneghini, con le autorità delle forze dell’ordine. Una dimostrazione dell’attenzione dell’ex sindaco per la collettività, come ha ricordato Massimiliano Bottesini, commissario della Lega Nord di Viadana. «Sergio mi ha insegnato molto, soprattutto il significato del gruppo. Con i personalismi non si va da nessuna parte. È la squadra che vince».

Il tutto si è svolto rispettando i protocolli sanitari, grazie ai volontari della parrocchia di Cicognara. Al termine della liturgia, l’ultimo pensiero è stato affidato a Cavatorta: «In tanti anni Sergio ha gestito e accompagnato diverse fasi della vita in diverse epoche storiche, segno della caratura e dello spessore della sua persona». Poi il corteo si è ritrovato al cimitero locale per la sepoltura della salma.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400