Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

FONDAZIONE SOSPIRO

Edoardo Raspelli, ospite speciale al frutteto di cascina San Marco

Il giornalista gastronomo e volto televisivo, testimonial delle confetture preparate dai disabili

Serena Ferpozzi

Email:

redazione@laprovinciacr.it

30 Giugno 2021 - 11:35

Edoardo Raspelli, ospite speciale al frutteto di cascina San Marco

La modella Anita Fissore insieme a Edoardo Raspelli presso il frutteto di cascina San Marco a Tidolo

SOSPIRO - Edoardo Raspelli, noto volto televisivo, giornalista, scrittore e gastronomo italiano testimonial d’eccezione di Cascina San Marco o forse sarebbe meglio dire delle confetture preparate con i frutti rossi (more, lampone, mirtilli e ribes) raccolti proprio a Tidolo dai ragazzi con disabilità intellettive e autismo residenti in Fondazione Sospiro.
Ieri mattina, poco dopo le 11, Raspelli è arrivato affiancato da Anita Fissore, modella e tennista professionista per visitare questa bellissima realtà e nel contempo per effettuare alcuni scatti promozionali e in vista del calendario 2022 di cui sarà protagonista con altri vip. Ad accoglierli il presidente di Fondazione Sospiro Giovanni Scotti, il consigliere dell’azienda sociale e vice presidente del Cda Ios Liana Boldori, il direttore generale Fabio Bertusi, il direttore del dipartimento delle disabilità Serafino Corti e il responsabile operativo della cascina Gianluca Rossi.

E’ stato Scotti a illustrare la storia e i servizi che Fondazione Sospiro e cascina San Marco offrono non solo a livello locale ma a livello lombardo, con uno sguardo nazionale e internazionale attraverso l’ambizioso progetto di realizzare un centro per la cura delle persone affette da disturbi dello spettro autistico e disabilità intellettive.
«All’interno di Cascina San Marco – hanno spiegato i referenti – lavorano una decina di ragazzi del gruppo operativo ai quali si affiancano altre 40 persone che invece sono impegnate a rotazione da una a tre volte a settimana. I ragazzi sono seguiti da un team formato dall’educatore Gloria Bonetti, dagli operatori di campo Nicola Gennari e Michael Cabrini, dal responsabile operativo della cascina e da un agronomo in qualità di consulente esterno Marco Chiodelli e si occupano della manutenzione del frutteto, della raccolta, della trasformazione, dell’etichettatura e del confezionamento. Per il futuro si sta valutando l’espansione su un terreno adiacente per la posa di altre colture con l’obiettivo di favorire l’occupazione dei ragazzi».

Durante la vista al frutteto Raspelli e Fissore hanno potuto assaggiare direttamente dalle piante lamponi e more «davvero straordinari - hanno commentato – così come le marmellate».

«Qui è tutto una splendida sorpresa»

Edoardo Raspelli è arrivato a Sospiro dopo aver fatto tappa alla cascina Scottina a Cadeo. È molto legato al territorio cremonese e oggi ha avuto la possibilità di visitare cascina San Marco. Cosa ne pensa?

«Appena sono arrivato a Sospiro e mi sono trovato di fronte alla Villa (Cattaneo, sede della Fondazione, ndr) sono rimasto senza parole. Poi mi hanno accompagnato in questa cascina di cui avevo sentito parlare e sono rimasto altrettanto stupito. Una struttura davvero molto bella che produce confetture meravigliose, di qualità. Ho avuto modo di assaggiarle in diverse occasioni e sono davvero eccellenti. Anche il frutteto è stato una sorpresa, per non parlare delle more e dei lamponi, davvero straordinari».

Una realtà, quella di Fondazione Sospiro, che peraltro lei già conosceva bene...

«Sì. Ho avuto modo di conoscerla in occasione della festa dello scalogno nel Piacentino anni fa e da allora i rapporti non sono mai cessati. Nel 2015 sono stato tra i testimonial del calendario e, negli anni seguenti, seppur a distanza, ho avuto modo di seguire l’evoluzione di questa realtà».

Un volto noto della televisione, molto conosciuto e apprezzato. Come mai proprio oggi si trova in provincia di Cremona?

«Ero alla cascina Scottina di Cadeo perché a settembre partirà la mia trasmissione televisiva ‘L’Italia che mi piace, in viaggio con Raspelli’ che andrà in onda su Canale Italia, Sky, Canale Europa, Samsung Tv in cui avrò al mio fianco un’altra delle ex colonne portanti di Melaverde Fabrizio Berlincioni. E qui a Sospiro ho dato la mia disponibilità per diventare testimonial delle confetture e fare alcuni scatti per l’uscita del calendario 2022».

Le confetture della cascina possono essere acquistate presso una ventina di negozi presenti sul territorio provinciale (l’elenco è consultabile sul sito www.cascinasanmarcotidolo.it) e presso il piccolo spaccio aziendale che è stato aperto proprio all’interno della struttura.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400