Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CORONAVIRUS: LE VACCINAZIONI

Seconda dose, da oggi in Lombardia è possibile cambiare data

Si potrà fare una sola volta e con un anticipo di una settimana dal giorno precedentemente fissato

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

25 Giugno 2021 - 15:00

Seconda dose, da oggi in Lombardia è possibile cambiare data

CREMONA - Da oggi, venerdì 25 giugno, i cittadini della Lombardia possono cambiare l'appuntamento per la seconda dose del vaccino contro il Covid-19. Il portale regionale (prenotazionevaccinicovid.regione.lombardia.it) è a disposizione anche per questa operazione, tanto attesa da molti utenti. Fino ad oggi, l'appuntamento per la seconda dose (almeno per chi ha prenotato con il portale di Poste) viene dato il giorno della prima somministrazione ed è "fisso", non modificabile se non per gravi ragioni.

Perché cambiare la data della seconda dose?

La possibilità di cambiare l'appuntamento si è resa necessaria per venire incontro a chi, soprattutto nei mesi estivi, non rinuncia alle vacanze durante le ferie. Non vi sarà un controllo sul motivo per il quale si chiede il cambio di appuntamento, come hanno spiegato più volte i vertici regionali e il commissario lombardo alle vaccinazioni Guido Bertolaso: nessuno chiederà l'esibizione di un biglietto o di una prenotazione di albergo, insomma. Tuttavia la Regione ha chiesto e chiede di agire con buon senso, di cambiare prenotazione solo se c'è una ragione importante o un caso di necessità, altrimenti si creerebbero inevitabili problemi di agenda sulle vaccinazioni.

 

Chi potrà cambiare la data delle seconda dose?

La condizione richiesta è semplicemente quella che si cambi la prenotazione con almeno sette giorni di anticipo rispetto alla data in cui ci si dovrebbe vaccinare. Se, per esempio, il richiamo è fissato per il 10 luglio, si può cambiare data necessariamente entro il 3 luglio. Questo significa anche che chi ha il richiamo fino al primo luglio compreso, non può cambiare la data, perché non c'è il lasso di tempo richiesto per farlo.

Si può, ovviamente, cambiare non solo la data ma anche l'orario e il luogo per vaccinarsi. L'unica accortezza è che la nuova data debba rientrare nel "range" previsto per il vaccino inoculato. Infine, sarà possibile effettuare l'operazione una sola volta.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400