Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Caso gattile, Ventura furioso: "Subito la commissione"

Duro attacco all'amministrazione: "Totale mancanza di trasparenza e di sensibilità"

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

16 Giugno 2021 - 12:36

Ventura: "Vittoria? No, figuraccia"

Marcello Ventura

CREMONA - Il consigliere comunale di Fratelli d'Italia, Marcello Ventura, soffia sul fuoco della polemica sul 'trasloco' del gattile da via Bissolati in via Brescia e chiede una convocazione urgente della commissione vigilanza con produzione dei documenti relativi al progetto della nuova struttura, alla richiesta presentata dal Comune all'Ats e del censimento effettuato per il trasferimento dei gatti.

Dopo il consiglio comunale di lunedì, in cui si è discussa la mozione di FdI, Ventura torna ad attaccare senza mezzi termini l'assessore alla partita, Simona Pasquali: "Le risposte dell’assessore alle mie richieste di impegno presentate nella mozione non ci sono state; si è visto solo la confusione e l’approssimazione che regnano riguardo l’argomento. Nessuna competenza sul merito. Assessore pure infastidita perché le mie richieste presupponevano una conoscenza dei fatti a lei stessa sconosciuti". Poi prosegue: "Mi sembra di sentire ancora lo stridore delle unghie della Pasquali, mentre scivolava sugli specchi sui quali si stava arrampicando, facendo un po’ di confusione tra colonie e oasi feline. Bastava che avesse l’onestà di leggersi il regolamento regionale 2/2017 che è molto chiaro in merito; avrebbe capito che le colonie sono distinte dalle strutture".

"Mi dispiace che il paraocchi ideologico della maggioranza abbia vinto ancora una volta; sono state opposte questioni pregiudiziali direi prive di fondamento, che evidenziano la totale mancanza di trasparenza e soprattutto la mancanza di sensibilità che contraddistingue da sempre questa amministrazione (almeno nei confronti dei cittadini cremonesi). Ma mi batterò finché non avrò risposta a quanto richiesto nella mia mozione per rispetto ai cremonesi, ed alla tutela degli animali, come previsto da norme ben precise, anche se a dire dell’assessore 'troppo rigide'... Ancora una volta l’amministrazione si smentisce da sola, vantando una sensibilità scritta nero su bianco negli atti di nomina dell’ex garante ed altrettanto contraddetta dai fatti".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400