Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMA

Bimbo si ferisce al nido, avviso di garanzia per il sindaco Bonaldi

Il piccolo ha infilato due dita nel cardine della porta tagliafuoco: il primo cittadino chiamato a rispondere

Dario Dolci

Email:

redazione@laprovinciacr.it

07 Giugno 2021 - 19:17

Bimbo si ferisce al nido, avviso di garanzia per il sindaco Bonaldi

Il sindaco Stefania Bonaldi

CREMA - In apertura di consiglio comunale, il sindaco Stefania Bonaldi ha comunicato di aver ricevuto giovedì della scorsa settimana un avviso di garanzia per un sinistro accaduto lo scorso mese di ottobre all'asilo nido comunale di via Dante. In quell'occasione, un bambino si è ferito mettendo due dita nel cardine della porta tagliafuoco. L'infortunio ha richiesto un periodo di cura di tre mesi, ma non ha lasciato lesioni permanenti. Il sindaco dovrà rispondere per aver omesso di dotare la porta tagliafuoco dei dispositivi idonei a evitare la chiusura automatica.

LEGGI L'INTERVENTO DEL SINDACO BONALDI

Sulla vicenda, il sindaco Bonaldi ha ricevuto la solidarietà di alcuni suoi colleghi.

Matteo Ricci (sindaco di Pesaro): "Basta con queste pazzie. Come si può indagare un Sindaco perché un bimbo dell’asilo prende le dita in mezzo alla porta? Siamo al ridicolo. Un abbraccio forte a @stefaniabonaldi una delle sindache più brave d’Italia. Urgente che si intervenga su eccessive responsabilità sindaci". 

Il primo cittadino di Bergamo, Giorgio Gori, ha scritto: "Avviso di garanzia a Stefania Bonaldi, sindaca di Crema, perché un bambino dell’asilo si è chiuso due dita nel cardine di una porta tagliafuoco,senza conseguenze permanenti. L’accusa: avrebbe dovuto impedire che la porta si chiudesse automaticamente.
Ma si può andare avanti così?"

“Fare il sindaco è diventato un mestiere pericoloso. Quanto avvenuto al sindaco di Crema dimostra ancora una volta l'urgenza di maggiori tutele per chi amministra la propria comunità. Non si può amministrare con il pensiero di ricevere un avviso di garanzia per ogni cosa. Bisogna creare condizioni diverse, altrimenti saranno sempre meno le persone che scelgono di spendersi per le proprie comunità. E questo è un problema più grande di quanto si pensi e di cui tutta la politica deve farsi carico. Per non lasciare soli i sindaci, e solo ai sindaci, questo grande tema di democrazia”. È così che il consigliere regionale del Pd Matteo Piloni commenta la notizia dell’avviso di garanzia notificato alla sindaca di Crema Stefania Bonaldi.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giuliobo

    08 Giugno 2021 - 11:46

    Una porta tagliafuoco è costruita PER CHIUDERSI AUTOMATICAMENTE. Qualunque intervento che pregiudichi questa funzionalità è considerato "manomissione" di un dispositivo di sicurezza. Non so dove abbiano la testa i magistrati...

    Report

    Rispondi

  • cirio2

    07 Giugno 2021 - 23:10

    Siamo al ridicolo totale.

    Report

    Rispondi

  • stradivari

    07 Giugno 2021 - 23:07

    Molto bene!

    Report

    Rispondi