Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Evade dai domiciliari, la polizia lo rintraccia in stato di ebbrezza

Al Famila fermata una giovane che tentava di asportare alcune bottiglie di superalcolici

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

05 Giugno 2021 - 11:01

Evade dai domiciliari, la polizia lo rintraccia in stato di ebbrezza

CREMONA - Doppio intervento in città, ieri, da parte delle pattuglie della Squadra Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico.

In mattinata, gli agenti venivano informati della centrale operativa che una persona, in regime di detenzione domiciliare, si era allontanata dalla struttura ove era alloggiato senza alcuna autorizzazione. Le ricerche della pattuglia permettevano, poco dopo, di rintracciare l’uomo, le cui condizioni di salute manifestavano un’evidente stato di ebrezza alcolica. E' stato quindi segnalato all’Autorità Giudiziaria per il reato di “evasione”, per poi essere riaccompagnato presso la struttura dove sconta la misura di detenzione.

Nel tardo pomeriggio, invece, un equipaggio della Squadra Volante è intervenuto presso il supermercato Famila di via Rebuschini, dove i dipendenti del punto vendita avevano sorpreso una cliente che tentava di asportare alcune bottiglie di superalcolici. Sul posto, gli operatori di polizia identificavano la donna che aveva superato la barriera della cassa con merce occultata, non pagata. La giovane, con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, nel consegnare agli agenti la merce precedentemente sottratta e nascosta in una borsa (sette bottiglie di liquore superalcolico del valore complessivo di circa 69 euro) veniva deferita in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria per il reato di “tentato furto aggravato”. La merce, intatta, veniva restituita al punto vendita.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400