Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

TRAGEDIA IN TOSCANA

Cremona e Vescovato in lutto per Chiara e Pasquale

Lei, 33 anni, insegnava lettere alla scuola media Ugo Foscolo; lui, 36 anni, era un militare da 5 anni della Col di Lana

Francesca Morandi

Email:

fmorandi@laprovinciacr.it

11 Maggio 2021 - 07:24

Cremona in lutto per Chiara e Pasquale

I fidanzati Chiara Esposito e Pasquale Vozza, morti domenica

CREMONA - Il bellissimo sorriso di lei, professoressa di lettere alla scuola media di Vescovato, insegnante e «donna dal cuore grande». E quello di lui, militare da cinque anni al X Reggimento Genio Guastatori, caserma Col di Lana di Cremona. I selfie che li ritraggono insieme felici, soli o in compagnia degli amici giù a Casagiove, comune di 14 mila abitanti in provincia di Caserta. Il paese di Pasquale Vozza e di Chiara Esposito, 36 anni lui, 33 lei, morti domenica in provincia di Arezzo. Rientravano a Cremona da una breve vacanza trascorsa a Perugia. L’auto che si ribalta, la tragedia, il buio. Sgomento, dolore e lacrime attraversano l’Italia, uniscono Cremona, Vescovato e Casagiove, la cittadina che deve il suo nome alla credenza (poi confermata) della presenza nella zona, in passato, del tempio di Giove. Dal settembre del 2020 ne è sindaco Giuseppe Vozza, zio di Pasquale. Su Facebook ha annunciato la morte del nipote e di Chiara: «Oggi un triste destino ci ha privato di Pasquale e Chiara. La tragica morte di due giovani lascia increduli. Il primo pensiero è per loro, per l’interruzione del loro progetto di vita, poi per i loro genitori, per lo sforzo che dovranno fare per sopravvivere, poi per i fratelli, poi per i parenti come me ed infine per tutti quelli che li hanno conosciuti e ne hanno apprezzato le doti. Pasquale e Chiara li ricordiamo tutti come ragazzi che amavano la vita, erano belli, sorridenti, forti e vivaci, pieni di energia e combattivi».

Piangono giù in Campania. Piangono qui nella Bassa. Alla prof Chiara, i suoi studenti della 3ª B ieri hanno dedicato un ricordo. Lo hanno consegnato ad un cartoncino azzurro affisso alla scuola Ugo Foscolo. La foto dell’insegnante, la scritta: «In memoria di Chiara Esposito, professoressa di lettere del corso B. Donna con un enorme cuore e senso del dovere , sempre gentile e giusta». Lo stesso cartoncino, la preside Paola Bellini lo ha pubblicato su Facebook. «La comunità scolastica dell’Istituto comprensivo Ugo Foscolo di Vescovato si stringe in un abbraccio commosso e solidale alla famiglia della Professoressa Chiara Esposito che ci ha lasciato improvvisamente per un tragico incidente stradale. Siamo increduli e sgomenti di fronte a questa perdita incolmabile, che lascia ferite profonde. Di lei continueremo a coltivare il ricordo, il sorriso, la bellezza evidente di un’anima altrettanto bella». La preside Bellini si rivolge a Chiara: «Carissima Chiara, vorrei tanto che lei potesse leggere i messaggi dei suoi alunni, che potesse ascoltare ciò che ha lasciato in loro. Insegnare significa, prima di tutto, lasciare un segno importante nella crescita dei nostri giovani alunni. E lei lo ha fatto. Con tutti noi».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400