Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

PIANO PER LA RIPARTENZA

Confindustria Lombardia a confronto con Moratti e Guidesi

All'incontro al vertice ha partecipato anche il presidente dell'Associazione Industriali di Cremona, Francesco Buzzella

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

06 Maggio 2021 - 18:52

Confindustria Lombardia a confronto con Moratti e Guidesi

MILANO - I vertici di Confindustria Lombardia - tra cui il presidente dell'Associazione Industriali di Cremona, Francesco Buzzella -  hanno incontrato oggi, presso la sede degli industriali lombardi a Milano, la vicepresidente regionale e assessore al Welfare, Letizia Moratti, e l’assessore allo Sviluppo Economico, Guido Guidesi. L’incontro è stato l’occasione per un confronto tra gli industriali lombardi e gli Assessori per discutere le strategie comuni rivolte ad una ripartenza della Lombardia verso una nuova fase di crescita e competitività nel quadro di una sempre più stretta collaborazione.

 

Il presidente di Confindustria Lombardia, Marco Bonometti, ha sottolineato: “Con gli assessori Moratti e Guidesi abbiamo condiviso la voglia di ripartenza delle imprese lombarde pronte per tornare a competere a livello nazionale e internazionale. Dopo aver dato un impulso alle vaccinazioni di massa, invertendo la rotta del primo periodo, e in attesa di poter avviare le vaccinazioni in azienda ai propri dipendenti, per Confindustria Lombardia sarà importante la collaborazione tra pubblico e privato per un Progetto di rilancio della Lombardia, che resta il motore economico del Paese. Le imprese da sole non riusciranno a superare questo difficile momento. Occorre dunque concentrare le risorse su iniziative strategiche, mettendo al centro l’industria manifatturiera e il lavoro, puntando sullo sviluppo per sostenere la capacità innovativa e tecnologica del sistema produttivo lombardo”.

Per la vicepresidente Moratti “il confronto con Confindustria è fondamentale non solo come importante occasione per aggiornare il mondo degli industriali sulle strategie che Regione Lombardia intende portare avanti, ma anche come prezioso momento per scambiarci idee, pareri, raccogliere proposte e sollecitazioni – ha osservato la vicepresidente e assessore al Welfare di Regione Lombardia Letizia Moratti – In questo caso il confronto con Confindustria è ancor più importante perché siamo davvero arrivati a una fase cruciale della campagna vaccinale anti Covid che a breve interesserà imprese e lavoratori. Per questo, ai vertici degli industriali lombardi ho voluto presentare quella che, in virtù di queste settimane di esperienza con gli hub massivi, riteniamo essere la migliore soluzione, più efficiente e sicura, per il mondo produttivo e tutti i suoi protagonisti. Allo stesso tempo ho evidenziato l’importanza che potrebbe avere il nostro progetto di realizzare in Lombardia un Centro nazionale di malattie infettive: un centro che dovrà concentrarsi su ricerca, produzione di nuovi farmaci, studio di nuove cure e terapie perché la nostra Regione, come del resto il nostro Paese e tutta l’Europa, non solo deve farsi trovare preparata in casi di nuove emergenze pandemiche, ma soprattutto in considerazione dell’incidenza che ha avuto il Covid sul Prodotto interno lordo, non può permettersi di fermarsi ancora”. E Guidesi ha commentato: “Incontro positivo in cui si sono registrate sinergie e dove si è discusso del rilancio economico della Lombardia che rimane la Regione più importante d’Italia e tra le più importanti d’Europa”.

 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400