Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Bufera su Burgazzi, lo sdegno di Galimberti

Il sindaco: «Trovo grave che una persona, chiunque sia, possa scrivere così. Trovo gravissimo che lo faccia un uomo delle istituzioni». Presa di posizione delle Sardine di Cremona

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

11 Dicembre 2019 - 15:20

Bufera su Burgazzi,  lo sdegno di Galimberti

CREMONA (11 dicembre 2019) - Non si è fatta attendere la reazione di sdegno del sindaco di Cremona, Gianluca Galimberti, relativa al post su Fb pubblicato dal segretario cittadino della Lega, Pietro Burgazzi  [leggilo qui] 

Così il sindaco Galimberti: «Così, proprio così, con queste parole il consigliere comunale e presidente della Commissione Vigilanza di #cremona, ha commentato su Facebook una foto di alcune donne di colore che manifestano a Napoli, pubblicata da rassegneitalia.info. E’ un commento che offende tutte le donne innanzitutto, che offende le donne e le persone di colore, che offende chi manifesta pacificamente le proprie idee. Dietro a questo commento c’è violenza, c’è brutalità, c’è volgarità, ci sono stereotipi. C’è anche la volontà di ferire senza conoscere. A prescindere. Trovo grave che una persona, chiunque sia, possa scrivere così. Trovo gravissimo che lo faccia un uomo delle istituzioni. Esprimere le proprie idee non corrisponde a esprimere odio. Sbagliato sempre, pericoloso sempre, da condannare sempre. L’odio, e vengo dalla manifestazione a #Milano con Liliana Segre, non ha futuro!»

Non poteva mancare la reazione delle Sardine di Cremona: «Saremo in piazza della Pace il 20 dicembre anche per questo. A favore della non violenza, di una politica meno urlata e più pensata, il rispetto, l'uguaglianza tra le persone, l'antirazzismo e l'antifascismo, la pace, la legalità, l'accoglienza e la fratellanza. Anche a Cremona ci sarà piazza gioiosa, colorata, per affermare che è possibile una nuova civiltà e una nuova umanità e che insieme si può costruire un mondo migliore. L'odio non ha futuro... Lo gridiamo anche noi!»

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • 3698

    12 Dicembre 2019 - 11:33

    Sig.sindaco accoglienza e fratellanza…...quanti clandestini ospita in casa sua? in quanto alla parola razzismo lasciamo perdere parola strumentalizzata a chi fa comodo….-

    Report

    Rispondi

  • emeritokoglione

    11 Dicembre 2019 - 17:49

    Una domanda sior sindaco, le sardine nascono dal governatore della Campania De Luca che auspicò l' offerta di "fritturine di pesce" per raccogliere consenso?

    Report

    Rispondi