Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

25 GENNAIO 2018 - 25 GENNAIO 2022

Disastro ferroviario di Pioltello, a Caravaggio messa e commemorazione

Presenti i sindaci di Crema, Castelleone, Soresina e Brignano. Nessun discorso ufficiale ma tanta commozione

Gianluca Maestri

Email:

redazione@laprovinciacr.it

25 Gennaio 2022 - 10:35

CARAVAGGIO - La posa di fiori sulle pietre d'inciampo presso le stazioni di Capralba e di Caravaggio, la celebrazione di una messa di suffragio nella chiesa parrocchiale di Caravaggio e, sempre nella cittadina della bassa bergamasca, una breve commemorazione al memoriale di largo Cavenaghi. Così le amministrazioni comunali di Capralba e di Caravaggio, con i sindaci di Crema, Castelleone, Soresina e Brignano (tutti presenti) hanno scelto di commemorare stamattina Alessandra Pirri, Ida Milanesi e Pierangela Tadini, di Capralba la prima, caravaggine le seconde, vittime dell'incidente ferroviario di Pioltello del 25 gennaio 2018 quando il treno regionale Cremona-Milano carico di pendolari e diretto a Porta Garibaldi, poco prima delle 7, deragliò a causa di un difetto dei binari provocando la morte delle tre donne ed il ferimento, in alcuni casi in maniera grave, di un centinaio di passeggeri, tutti o quasi diretti al luogo di lavoro o di studio.

Nessun discorso ufficiale. Dopo la messa, il ritrovo in largo Cavenaghi per la posa di fiori al memoriale da parte del sindaco di Capralba Damiano Cattaneo, della figlia di Ida Milanesi, Valentina Tagliaferri, e del sindaco di Caravaggio Claudio Bolandrini. È stato quest'ultimo a prendere brevemente la parola per l'occasione: "Le nostre comunità - ha detto - si stringono attorno ai famigliari delle vittime, esprimono solidarietà ai pendolari feriti quel giorno nel corpo e nell'anima e chiedono verità, giustizia e sicurezza".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400