Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

L'ULTIMO SALUTO

La gratitudine di Vescovato per l'imprenditore Giacomo Spedini

Tanti hanno partecipato al funerale del fondatore delle Piscine Laghetto, scomparso all’età di 74 anni dopo aver lottato contro un male inesorabile

Serena Ferpozzi

Email:

redazione@laprovinciacr.it

27 Ottobre 2021 - 19:55

VESCOVATO - La chiesa parrocchiale di Cà de’ Stefani non è riuscita a contenere amici, colleghi e imprenditori che hanno partecipato all’ultimo saluto di Giacomo Spedini, fondatore delle Piscine Laghetto scomparso all’età di 74 anni dopo aver lottato contro un male inesorabile. Poco prima delle 15 il feretro è arrivato a Vescovato. Ad accoglierlo sul sagrato della chiesa il parroco don Paolo Maria Tomasi che ha celebrato il funerale. Durante l’omelia ha ricordato «i tanti anni di amore coniugale come marito, come padre, come nonno. Lo affidiamo alla misericordia di Dio. Un saluto che ha in sé due forze stupende: la gratitudine per tutto ciò che ha fatto e ci ha insegnato. Grazie perché ci hai insegnato a vivere ed oggi cogliamo tutta la bellezza di questo pensando che troverai Dio pronto ad abbracciarlo al suo arrivo, come un figlio che torno alla casa del padre. La sua fantasia imprenditoriale, speriamo possa essere colta come un simbolo del Signore, volta al progresso e al bene di una società fraterna e solidale. Il tuo contributo nel mondo del volontariato, della parrocchia e dell’oratorio esprimono la volontà di stare in mezzo alle persone, al servizio della comunità, che ha creato legami e guardato al bene del prossimo». 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400