Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA. IL VIDEO

Fine vita, Cappato e Riccio: «Anche a Cremona ora c'è la Luca Coscioni»

 «Dal corpo dei malati al cuore della politica è il nostro motto, ossia avere una politica che rispetti la libertà e la sofferenza delle persone»

Massimo Schettino

Email:

mschettino@laprovinciacr.it

06 Marzo 2022 - 18:59

CREMONA - A Cremona c'è Marco Cappato dell'Associazione Luca Coscioni per l'assemblea fondativa di una «cellula» della ALC in provincia. «Dal corpo dei malati al cuore della politica è il nostro motto - sottolinea Marco Cappato -, ossia avere una politica che rispetti la libertà e la sofferenza delle persone. Da Cremona vogliamo continuare a ricevere le richieste di chi soffre, trasformandole in iniziative di libertà, perché non ci sarà il referendum, togliendo così la possibilità ai cittadini di scegliere, ma possiamo comunque far valere i nostri diritti».

coscioni

Luca Coscioni, leader dell'Associazione che porta il suo nome, è scomparso nel 2006

Gli fa eco Mario Riccio, medico anestesista-rianimatore all'Oglio Po di Casalmaggiore: «La cellula di Cremona della Luca Coscioni si unisce alle tantissime cellule italiane. Ne sentivamo fortemente la mancanza quindi volevamo riempire questo vuoto. Anche se il referendum non ci sarà il tema deve essere sostenuto perché parliamo del principio di autodeterminazione delle persone».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400