Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CORONAVIRUS. LA PROTESTA

Querela contro Draghi e il Governo, il Movimento Fortitudo davanti al Tribunale

I rappresentanti del comitato No Green pass volevano entrare a Palazzo di Giustizia ma per disposizioni anti assembramento non gli è stato permesso

Francesca Morandi

Email:

fmorandi@laprovinciacr.it

03 Febbraio 2022 - 09:14

CREMONA - I rappresentanti del Movimento Fortitudo di Cremona No Green pass davanti a Palazzo di giustizia: volevano entrare per depositare in Procura la querela contro il premier Draghi e il Governo. Davanti al tribunale anche carabinieri, Polizia, Digos, vigili.

fortitudo

 

I rappresentanti del Movimento Fortitudo davanti a Palazzo di Giustizia

Mariagrazia Piccinelli, presidente del Comitato Fortitudo, che ha il Green pass da tampone valido 48 ore, è l'unica ad essere entrata in Tribunale. Da quanto si è appreso sta trattando con la Procura perché senza Green pass basico non si può entrare. Inoltre, c'era la disposizione che non entrassero tutti 90 per evitare assembramento.

Il procuratore è fuori sede e ha dato disposizione di non fare entrare i rappresentanti del Movimento Fortitudo senza Green pass.  La querela, del resto, deve essere presentata personalmente da ogni persona, cosa che non è possibile portare a compimento per la mancanza di certificazione verde.

Attraverso una mediazione sono arrivati all'intesa di raccogliere le carte d'identità allegate alla pagina di querela, in seguito la presidente Piccinelli si recherà all'ufficio ricezione atti.

piccinelli

La presidente Piccinelli entra nell'ufficio ricezione atti a depositare le denunce

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400