Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CORONAVIRUS: IL VIDEO

Tamponi fai da te: sono attendibili?

I farmacisti cremonesi promuovono i Covid-test casalinghi: “Sono semplici ed efficaci”

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

14 Gennaio 2022 - 13:05

CREMONA - I tamponi antigenici fai da te sono al centro di dubbi e perplessità da parte dei consumatori. Secondo qualcuno la loro efficacia è discutibile, vuoi perché sono apparentemente più semplici rispetto a quelli “ufficiali”, vuoi perché molte persone non sono in grado di effettuare autonomamente il test in maniera corretta. Nonostante ciò, nell’ultimo periodo un’ondata di richieste di tamponi fai da te ha investito le farmacie cremonesi e non solo. Complici anche le feste natalizie, è cresciuta la preoccupazione generale di ritrovarsi positivi al virus.

Fuori dalle porte scorrevoli si accumulano ogni giorno decine di persone che formano file che occupano intere vie. Alcuni presentano evidenti sintomi della malattia causata dal virus, altri hanno la certezza di essere stati a contatto con soggetti positivi al Covid-test molecolare, altri ancora vogliono solo scongiurare l’eventualità di essere incappati nel virus e di non essersene accorti, in modo da poter incontrare familiari o colleghi in tranquillità. Un numero di persone così elevato mette sotto pressione le farmacie tanto quanto gli altri comparti del sistema sanitario.

Per alleggerire il peso sulle farmacie, suggerisce Rosanna Galli, titolare della Farmacia Galli e presidente di Federfarma Cremona, si possono utilizzare proprio i tamponi fai da te. Questi, infatti, a detta della dottoressa e di altri farmacisti, non sarebbero affatto inefficaci: la loro attendibilità è la stessa di quelli rapidi che vengono eseguiti in farmacia.

L’unica discriminante che può far vacillare la loro sicurezza è proprio la manualità dei soggetti che li eseguono. “Il tampone può avere una specificità del 95/99%, ma se non è fatto bene non è affidabile - dichiara Filippo Ziliotti, titolare della Farmacia Ziliotti di Cremona -. Il tampone deve salire lungo il naso, non deve accarezzare la narice”. Una procedura a più riprese specificata dai farmacisti, che prima di vendere i test fai da te ne spiegano accuratamente l’utilizzo ai clienti. Perciò per ottenere risultati attendibili basta seguire pedissequamente queste indicazioni, tra altro riportate anche sui libretti contenuti nelle confezioni dei tamponi.

“Sono molto semplici da utilizzare e danno la possibilità alle persone di farsi una diagnosi a casa - commenta Guglielmo Leggeri, titolare della Farmacia Sant’Ambrogio di Cremona - che andrà poi confermata, in caso di positività, da farmacie certificate all’ATS”.

“Per chi è vaccinato, per chi non ha necessità di certificazione e per chi volesse togliersi uno scrupolo e ha dei sintomi, l’acquisto in farmacia di questi tamponi rapidi è sicuramente consigliato”, afferma Filippo Ziliotti.

RIPRESE E MONTAGGIO: RICCARDO ROSSI

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400