Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

A CREMONAFIERE

Asta-show alle Fiere Zootecniche Internazionali

Animali in passerella: lo scioglilingua del battitore irlandese e la danza degli osservatori

Riccardo Maruti

Email:

rmaruti@laprovinciacr.it

27 Novembre 2021 - 18:05

CREMONA - Glyn Lucas, nel suo spiccato accento irlandese, incalza la platea snocciolando nomi e cifre che suonano come una melodiosa filastrocca-scioglilingua, quasi un rap in fast forward che trasforma il rito dell'asta zootecnica in un vero e proprio show. Attorno a lui, nel Padiglione 3 di CremonaFiere, la squadra composta da Chiara Gritti, Andrea Marella, Claudio Mariani, Claire Swate, Berber Van Amerongen, Paul Petriffer e Graham Kirby. I lotti - non solo capi di bestiame, ma anche dosi di seme sessato, prodotti agroalimentari e altro ancora - sfilano uno dopo l'altro accompagnati dalla danza degli osservatori, che scrutano tra il pubblico per annunciare le offerte che si succedono a cascata. «L’asta — spiega Roberto Biloni, presidente di CremonaFiere — è anche occasione di convivialità per tornare a una fiera di affari con importanti momenti di aggregazione. E ha anche un’attenzione alla solidarietà, in quanto il ricavato di alcuni lotti viene totalmente devoluto in beneficenza, a testimonianza dell’attenzione che il settore zootecnico e la fiera danno alla vita quotidiana alla consapevolezza che il mondo produttivo e il consumatore fanno parte dello stesso sistema». 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400