Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

#InsiemepergliSDG

Video mapping sul Torrazzo: il futuro del pianeta e l'omaggio agli eroi della pandemia

Fino a sabato quattro proiezioni a sera sulla facciata del campanile: cinque minuti che colpiscono dritto al cuore

Riccardo Maruti

Email:

rmaruti@laprovinciacr.it

03 Novembre 2021 - 19:46

CREMONA - La punta del Torrazzo è intinta in una bolla di luce blu e la scritta «Le nostre azioni sono il nostro futuro» spicca abbagliante sul corpo del campanile mentre i 17 spicchi colorati che compongono il logo degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile ruotano al centro del quadrante dell’orologio astronomico: è l’immagine d’apertura del video mapping che, fino a sabato, viene proiettato per quattro volte a sera sulla superficie di mattoni del monumento simbolo di Cremona. Uno spettacolo in movimento che, tra luci e suoni, racconta la missione sostenibilità promossa dall’Onu attraverso la campagna #InsiemepergliSdg. Cinque minuti che colpiscono dritto al cuore, invitano a riflettere e tengono gli osservatori con gli occhi incollati al cielo.

In tanti hanno assistito alla prima delle proiezioni in programma, compreso il sovrintendente della Fondazione Teatro Ponchielli, Andrea Cigni, che ha lavorato gomito a gomito con la direttrice creativa della campagna #InsiemepergliSDG, Antonella Porfido, per definire i contenuti della proiezione realizzata da Giochi di Luce. La narrazione dell’impegno di Cremona per sostenere «gli obiettivi del millennio delle Nazioni Unite» viene accompagnata da un’animazione multicolore, scandita da emozionanti arie monteverdiane. Che si interrompono di schianto per lasciare spazio alla melodia struggente di Gabriel’s Oboe, mentre sulla facciata del Torrazzo irrompe l’ombra di Lena Yokoyama che imbraccia il suo violino: è l’omaggio alla resistenza della città nel periodo più nero della pandemia. In trasparenza, ecco comparire le sagome blu dei medici e degli infermieri che, nelle corsie degli ospedali, si sono trovati faccia a faccia con quel mostro sconosciuto che, ancora oggi, non può dirsi definitivamente sconfitto.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400