Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

SUL LISTONE

Desalu, l'abbraccio di Casalmaggiore

Grande festa per la medaglia d'oro nella staffetta 4x100 ai Giochi di Tokyo 2020

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

18 Agosto 2021 - 21:15

CASALMAGGIORE - La  città abbraccia il suo campione: è tutto dedicato a Fausto Desalu, medaglia d'oro alle Olimpiadi nella 4x100, l'appuntamento sul Listone. La serata comincia da via Cavour, con la sfilata di tutte le società sportive del comprensorio con i propri gonfaloni al seguito. Ad aprire il corteo il gruppo storico «Il Torrione», con in testa la Canottieri Eridanea, che ha aperto la scia d’oro per Casalmaggiore con Gianluca Farina nel 1988 e a Simone Raineri nel 2000, entrambi campioni olimpici nel quattro di coppia nel canottaggio. Chiudono il passaggio l’Atletica Interflumina, società che ha lanciato Desalu nell’Olimpo dell’atletica, e Gianpaolo Fattori, tedoforo casalasco di PyeongChang, con tanto di fiaccola al seguito.

Dopo l’accoglienza del sindaco Filippo Bongiovanni e del consigliere con delega allo Sport Igor Piazza, arriva il momento per Desalu di salire sul palco insieme al suo allenatore Sebastian Bacchieri, accompagnati dal filmato della finale olimpica. La serata prosegue poi con lo spazio dedicato alle istituzioni. È previsto l’intervento telefonico da Roma del vicepresidente vicario del Coni Silvia Salis con i saluti dei dirigenti della Fidal nazionale e lombarda: il vice presidente nazionale Maria Grazia Vanni, il vice presidente vicario Lombardia Roberto Goffi, il presidente del Cip Regione Lombardia Pierangelo Santelli e il presidente del comitato provinciale Fidal Cremona Paolo Bisaia. Presente anche il Gruppo Giudici Gara e Cip Fisdir (sport paralimpico).

Si entra infine nel vivo della manifestazione con una serie di testimonianze e di racconti personali e sportivi di chi ha aiutato Desalu a crescere nella piccola Breda Cisoni e a iniziarlo alla pratica sportiva per giungere fino al traguardo di Tokyo. Presente anche il parroco di Casalmaggiore, don Claudio Rubagotti. Altro momento particolarmente emotivo è quello di «Casalmaggiore Olimpica», con l’intervento delle medaglie d’oro Farina e Raineri e del bronzo di Los Angeles 1984 (il primo conquistato nella storia della nostra pallavolo) Paolo Vecchi. Arriva anche lo spazio dedicato all’Interflumina e al Gruppo Coni e Fidal provinciale con la consegna della targa onoraria e di premi da parte degli sponsor quali Consorzio Casalasco del Pomodoro, Padania Alimenti e Cassa Rurale Artigiana Rivarolo Mantovano.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400